Donna Moderna
FocusJunior.it > Video > Curiosità > 10 cose che (forse) non sapevi sugli… Orologi

10 cose che (forse) non sapevi sugli… Orologi

Stampa
10 cose che (forse) non sapevi sugli… Orologi
Pixabay

Orologi che vanno a gas, altri che girano al contrario o addirittura con una lancetta soltanto. Scopri tutte le curiosità sugli orologi più strani del mondo

L’orologio è uno strumento per misurare il tempo, quando è nato il primo orologio al mondo e qual è il più preciso?  Scopriamolo insieme

1. Nel 1738 Frank Kettner inserì nei dispositivi che si fabbricavano nella Foresta Nera (Germania) una suoneria, fatta con 2 flauti azionati da piccoli soffietti che imitavano il verso del cuculo. Era nato l’orologio a cucù.

2. Sull’orologio del castello Brancaleoni a Piobbico (PU), le
lancette girano... al contrario. E quello sulla controfacciata del Duomo di Firenze ha una sola lancetta, che procede anch’essa in senso antiorario.

3. Dai segni zodiacali dell’orologio astronomico di Padova, uno dei più antichi al mondo, manca la Bilancia. Secondo la leggenda, il suo creatore volle denunciare così la mancanza di giustizia. In realtà avrebbe seguito una tradizione astrologica pre-romana, con solo 11 costellazioni.

4. Il primo orologio nell’antica Roma fu una meridiana
portata da Catania nel 263 a. C., che restò in uso per circa un secolo. Era però tarata per la latitudine della Sicilia e a Roma... mostrava l’ora sbagliata.

5. Che ora è sul Web? A rispondere ci ha provato il costruttore di orologi Swatch. Nel 1998 ha inventato l'ora
di Internet (BTM), dividendo la giornata in mille unità, o battiti. Lo scopo era eliminare il problema dei fusi orari, almeno sul Web, ma l'invenzione non ha preso piede.

6. Hai mai sentito parlare dell’Orologio dell’Apocalisse? È un grafico ideato nel 1947 da alcuni scienziati, che indica quanto siamo vicini all’olocausto nucleare, simboleggiato
dalla mezzanotte. Nel 1947 mancavano 7 minuti e nel ’53 solo 3.

7. Gli orologi più precisi sono quelli al cesio: contano le oscillazioni degli atomi e sbagliano di 1 secondo ogni qualche milione di anni. Recentemente, però, è stato messo a punto un dispositivo che, invece, usa lo stronzio: il margine d’errore è di 1 secondo ogni 4,5 miliardi di anni, più dell’età della Terra!

8. Dove, se non a Gastown, un quartiere di Vancouver (Canada), si poteva trovare un orologio... a gas? Costruito nel 1977, è mosso dal vapore di sfiato del sistema di riscaldamento cittadino ed emette un fischio ogni quarto d’ora.

9. L’orologio più grande del mondo è quello del grattacielo Abraj Al Bait, alla Mecca: il quadrante ha un diametro di 43 metri, circa 6 volte il Big Ben di Londra.

10. Le ore sul quadrante non sono sempre state 12. Gli orologi di alcune chiese italiane ne hanno solo 6: indicavano “l’ora italica”, che misurava il giorno da un tramonto all’altro. Su quelli della Rivoluzione
francese, invece, le ore erano 10, di 100 minuti l’una.