Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Youtuber > Intervista a Favij | “Sono timido, non ci credete?”

Intervista a Favij | “Sono timido, non ci credete?”

Stampa

I nostri giornalisti junior hanno messo “sotto torchio” il numero 1 degli Youtuber italiani: Favij! Ecco cosa ci ha raccontato.

«Bella a tutti ragazzi, benvenuti a questo nuovo video, io sono Favij...»: così si presenta Favij nei suoi video su YouTube. Quando arriva in redazione da noi, invece, Lorenzo Ostuni (questo è il suo vero nome) è tutto il contrario del “pazzo” giocherellone che vedete nei video: quasi timoroso, ci saluta con un “ciao” che si sente appena.

Ma è solo la tensione iniziale: ai nostri giornalisti junior basta poco per rompere il ghiaccio e rendere l’incontro-intervista con Favij un’esperienza davvero divertente.

Ecco le domande (serie e meno serie) che gli abbiamo fatto.

L'intervista!

Come hai cominciato e come sei diventato Favij?

Ho cominciato caricando video che facevo con i miei compagni di scuola per hobby. C’erano pochissimi Youtuber e noi ci siamo lanciati: giocava uno solo e gli altri commentavano. Poi, ho creato il mio canale e ho iniziato a mettere la webcam, quindi la mia faccia, e sono diventato il “pazzoide” che sono adesso!

 

Quanto tempo dedichi alla registrazione dei tuoi video?

Dipende, diciamo più o meno un’ora per registrare e circa cinque ore per il montaggio.

Come fai a fare i replay così belli?

Quando faccio lo scemo e mi viene bene,il replay di solito viene benissimo!

 

Quali autografi hai, quali vorresti e quale ha significato di più per te?

Ho conosciuto tante persone famose ma Valentino Rossi mi ha davvero emozionato. Poi ho gli autografi di due Youtuber, Markiplier e El Rubius: per me sono dei miti.

 

Sei diventato famoso, hai fatto un film... sei cambiato in questi anni?

Dal punto di vista del carattere no, sono solo diventato un po’ più sicuro di me. Ma sono sempre timido: infatti in questo momento sono timidissimo (tutti ridono, ndr ).

Viaggiare? Mi piace un sacchissimo e vorrei tanto visitare il Giappone!

Qual è il tuo videogioco preferito? Quello che ho fatto nel canale Outlast ma anche Metal Gear o Rocket League.

 

E la tua pizza preferita?

Bella domanda! Quella con le patatine, che mangiate anche tutti voi, ovvio!

 

Cosa pensi quando un fan ti ferma per strada?

Quando qualcuno inizia a fissarmi da lontano mi prende male... se si avvicina, però, poi mi passa tutto.

Hai qualche consiglio da dare a chi vorrebbe fare lo Youtuber?

Un sacco di ragazzi mi chiedono consigli... io dico che la cosa più importante è divertirsi: solo se fai una cosa che ti piace e ti diverte puoi avere successo.

 

Qual è il lato più bello dell’essere uno Youtuber? E il più brutto?

La cosa più bella è conoscere i miei fan di persona, non lo dico perché siete qui ma lo penso veramente. Il lato più brutto, invece, è che quando diventa il tuo “lavoro” può essere stressante, per esempio perché devi fare i video anche quando non stai bene.

 

Cosa ti piacerebbe fare “da grande”?

Difficile dirlo: finora è successo tutto un po’ per caso. Mi piacerebbe continuare a fare quello che faccio ora, cioè il montaggio video, magari nel cinema (dove ha già esordito con "Game Therapy", ndr), chissà...