Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Youtuber > Gli youtuber contro… Youtube

Gli youtuber contro… Youtube

Stampa

Youtube, il popolare sito di condivisione video ha preso una decisione drastica: cancellare dalla lista dei fan degli youtuber i profili falsi. Risultato: i maggiori youtuber del mondo hanno visto di colpo sparire, dalla loro pagina (e dal conteggio delle visualizzazioni) molte migliaia di fan.

Lo youtuber trentunenne americano Ethan Klein (foto in alto), sul suo canale Youtube ha più di 3 milioni di fan. Qualche giorno fa ha protestato duramente con Youtube, creando un video apposito, per dimostrare che i suoi stessi fan si lamentano perché, dicono, non riescono più a trovare le clip di Klein nelle loro bacheche e quindi non seguono le novità che pubblica.
 
Youtube nega tutto e afferma che è una regola normale: ripulire, ogni tanto, i profili dai finti iscritti, ossia dalle società che approfittano della popolarità degli youtuber per diffondere i loro importuni e inopportuni messaggi di spam (pubblicità non richiesta).

Un altro importante youtuber, lo svedese Felix – PewDiePie – Kjellberg (foto sopra, a lui si è ispirato anche il nostro Favij) lo scorso dicembre aveva 49,6 milioni di iscritti e ha finora accumulato ben 14 miliardi di visualizzazioni: anche lui ha protestato contro Youtube ma, a ben vedere, ha avuto dei vantaggi visto che i suoi fan sono passati, in meno di un mese, a più di 52 milioni.

 

La ragione di queste proteste, manco a dirlo sta tutta nei soldi che gli youtuber di successo mettono assieme. Nel 2015 PewDiePie aveva guadagnato, solo di pubblicità, la bellezza di 12 milioni di euro. E il 2016 avrà fatto ancora meglio. Niente male per un giovane di 27 anni che ha cominciato come youtuber, nel 2010, dicendo la sua sui videogiochi!

ULTIME NEWS