Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Youtuber > Come diventare YouTuber: cosa serve per iniziare

Come diventare YouTuber: cosa serve per iniziare

Stampa

In questa seconda puntata passiamo in rassegna i “ferri del mestiere” ovvero gli elementi principali per iniziare a fare lo youtuber. Vedremo che si può iniziare anche molto facilmente con uno smartphone ma strumenti più evoluti permettono di raggiungere risultati migliori.

Non si diventa YouTuber dall'oggi al domani: prima occorre munirsi di adeguati strumenti per poter realizzare un prodotto di successo. Quali? Vediamolo insieme...

CARTA E PENNA PRIMA DI INIZIARE

Se hai scelto di fare lo Youtuber significa che hai deciso di fare video. Presto scoprirai che, quasi, chiunque è in grado di realizzare un filmato, ma mettere a punto una clip per YouTube richiede tempo e un minimo di preparazione. Questo significa che i primi strumenti da utilizzare sono essenzialmente due: carta e penna.

Perché? Semplice, un video inizia sempre da un’idea, da un progetto e conviene fissare i pensieri scrivendo quello che si ha in mente. Non è necessario avere subito tutto chiaro e definito, si può anche preparare solo un elenco di punti. Quando il video prende forma sul foglio poi le riprese diventano più facili da realizzare.

LA SCALETTA

Ci sono quattro elementi che bisogna aver deciso prima di realizzare un buon video: il tipo di riprese, chi partecipa alle scene, i luoghi dove girare e le battute. Esattamente come nel cinema e nella TV anche per YouTube serve un “copione”, siccome siete agli inizi della vostra carriera sarà sufficiente avere pronto una scaletta con le annotazioni principali.

Ovviamente potete girare un video da soli, in un solo posto, con una camera fissa e dire le cose che vi vengono in mente, ma quando i video diventeranno più complessi la scaletta sarà fondamentale.

COSA USARE PER FILMARE

Il dispositivo numero uno per fare lo Youtuber è la videocamera. Ma quale? In realtà ci sono molte opzioni ognuna con le sue caratteristiche.

Un video infatti si può realizzare con una semplice webcam, con uno smartphone, con una action-cam, una macchina fotografica e ovviamente con una telecamera. Ci sono tanti marchi, moltissimi modelli e la scelta dipende un po’ da voi e un po’ da quanto budget avete a disposizione. Potete anche chiedere in prestito a genitori, parenti e amici qualche prodotto evoluto.

Per iniziare a muovere i primi passi il cellulare è più che sufficiente, ma se decidete di investire il vostro tempo in questa attività allora compratevi (o fatevi regalare) una vera telecamera. Bastano poche centinaia di euro per avere un prodotto di qualità. Le telecamere sono facili da maneggiare, hanno la possibilità di catturare un audio migliore e lo zoom vi sarà di grande aiuto.

PER MIGLIORARE LE RIPRESE

Nel kit del perfetto Youtuber non dovrebbero mancare altri accessori essenziali: un cavalletto, un microfono, uno/due illuminatori.

Il cavalletto garantisce immagini stabili in tutte le occasioni anche se potete sempre decidere di tenere la telecamera in mano per avere delle riprese più “dinamiche”. Se dovete riprendervi da soli invece il cavalletto diventa fondamentale.

Come fondamentale è l’utilizzo di un buon microfono. La qualità dell’audio è infatti l’elemento che maggiormente distingue un video di qualità da una clip amatoriale. Registrare un dialogo chiaro, senza eccessivi rumori di fondo, per ascoltare bene tutte le voci è davvero importante.

Infine le luci o gli illuminatori sono accessori per dare un tocco in più al vostro video. Potete anche usare le lampade che avete in casa, magari dei faretti, perfino delle torce potenti, che piano piano imparerete a sistemare in modo da creare le atmosfere più adatte per le vostre scene.

IL COMPUTER E IL SOFTWARE DI MONTAGGIO

Non c’è dubbio che il computer è l’oggetto più problematico e più costoso. Purtroppo però non se ne può fare a meno. Magari potete usare quello di papà o di mamma, o magari ne esiste uno per tutta la famiglia, altrimenti dovete proprio farvelo regalare.

Ne serve uno di discreta qualità perché lo userete per fare il montaggio del video. Niente panico. Il montaggio o editing è un passaggio quasi obbligato ma con un minimo di esercizio diventerete bravissimi. Bastano infatti poche ore per imparare tutti gli elementi base di un buon montaggio e software come iMovie o Premiere Elements, sono davvero molto semplici da usare.

Nella prossima puntata
 del nostro Social Lab cercheremo di capire cosa fa uno Youtuber, soprattutto cosa racconta e come realizza i video.

Guarda le lezioni precedenti:

Come diventare YouTuber: cos’è e come funziona YouTube