Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Videogame | La recensione di Last Day of June, un videogioco che regala emozioni molto forti

Videogame | La recensione di Last Day of June, un videogioco che regala emozioni molto forti

Stampa

Una grafica suggestiva particolare abbinata ad una storia davvero molto particolare. Ecco la recensione di "Last Day of June", un videogioco non per tutti...

Carl e June sono due innamorati che purtroppo devono affrontare un evento davvero drammatico. Tornando in auto da un pomeriggio in riva al lago, i due hanno un incidente e June muore.

 

Carl sopravvive ma perde l’uso delle gambe ed è costretto all’uso di una sedia a rotelle. Qualche tempo dopo l’incidente, Carl scopre di poter tornare indietro nel tempo e rivivere i momenti prima dell’incidente dal punto di vista degli altri personaggi del villaggio.

E qui comincia il gioco!

Il tuo compito è quello di cambiare le loro azioni e provare a salvare June.

Ci sono quattro personaggi in tutto: un bambino, un vecchio, un uomo ed una donna. Seguendo le loro azioni verrai a scoprire nuove informazioni su di loro e sul loro rapporto con Carl e June.

YouTube/Playstation italia

La grafica del gioco è davvero stupenda: metà quadro impressionista e metà film Pixar (ci ha ricordato molto il bellissimo film UP!) e panorami che ti lasceranno a bocca aperta. Anche il sonoro è davvero ottimo: le musiche ma anche il modo di comunicare dei personaggi – questi infatti non parlano, ma si esprimono a versi molto buffi.

 

La cosa che ci ha colpito di più è sicuramente la storia: parlare della morte della persona amata e delle emozioni che una situazione del genere si porta dietro non è facile.

 

Last Day of June fa sembrare tanti video giochi come “semplici” perché qui la storia ti farà riflettere su come reagiresti tu stesso e – te lo assicuriamo - proverai tante emozioni: tristezza, frustrazione, gioia, amore, paura.

Non è un gioco per tutti, ma per chi si appassiona alle storie d’amore e per chi vuol provare un gioco diverso dal solito