Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Un’italiana nello spazio!

Un’italiana nello spazio!

Stampa
Un’italiana nello spazio!

Samantha Cristoforetti è la prima astronauta italiana. Il prossimo 28 novembre andrà nello spazio a bordo della stazione spaziale internazionale.

Pensate che emozione, cari focusini: essere la prima astronauta italiana e, nello stesso tempo, partire per un viaggio nello spazio

 

Il prossimo 28 novembre, infatti, la milanese  (ma trentina d'adozione)   Samantha Cristoforetti  salirà a bordo della navicella spaziale Sojuz e raggiungerà la stazione spaziale internazionale, per compiere la missione chiamata “Futura”.

 

Quando noi di Focus Junior la abbiamo intervistata , Samantha ci ha raccontato che  « fare l'astronauta è una cosa che ho  sempre desiderato, fin da  bambina.  Ho avuto insegnanti  bravissimi, che mi  hanno fatto amare le  materie scientifiche e la  geografia astronomica in  particolare. Poi ho letto  tutti i libri di avventura,  da Giulio Verne a Salgari .  E naturalmente ero anche  una grande appassionata  del telefilm Star Trek.  Il mio destino era  segnato, insomma!»

 

Samantha ha due lauree toste (ingegneria e scienze aeronautiche), è capitano dell'aeronautica militare italiana, pilota i jet e, nei sei mesi in cui resterà sulla stazione spaziale, farà tantissimi esperimenti scientifici e medici . Per la prima volta proverà se sia possibile usare una stampante 3D in un ambiente senza gravità, per creare i pezzi di ricambio della navicella senza doverseli fare spedire da terra. Sarebbe un enorme risparmio di tempo e di costi!

 

La nostra astronauta è stata scelta tra più di 8 mila altri candidati ! Ma arrivare a questo traguardo è stato difficilissimo anche dopo essere stata selezionata, perché, in Russia, è stata sottoposta a un addestramento durissimo .

 

Per esempio è stata messa in una “centrifuga” (la vedete nella foto sopra) e fatta ruotare ad alta velocità affinché si abituasse alle tremende accelerazioni e rotazioni possibili al momento del decollo e dell'atterraggio della capsula spaziale. 

 

Insieme con due altri colleghi astronauti Samantha è stata abbandonata , in pieno inverno, in un bosco nella regione di Mosca per simulare una prova di sopravvivenza nel caso sfortunato in cui l'astronave atterrasse, per un guasto, nel posto sbagliato e restasse priva di soccorsi. Guardate, nella fotogallery che segue, cosa ha dovuto fare !

 

 

 

Beh, cari focusini, non vi sembra che la brava Samatha si sia scelta davvero un lavoro straordinario?