Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Tecnologia e natura: ecco il drone pipistrello!

Tecnologia e natura: ecco il drone pipistrello!

Stampa
Tecnologia e natura: ecco il drone pipistrello!
Ipa-agency

Costruito secondo la tecnica di ecolocalizzazione del pipistrello, il "bat-drone" vola senza problemi anche in condizioni di scarsa visibilità, evitando ogni ostacolo lungo la sua traiettoria!

Metà robot, metà chirottero, il drone pipistrello potrebbe sembrare uno dei gadget super-tecnologici di Bat Man, ma in realtà si tratta semplicemente dell'ultima trovata degli ingegneri dell'Università di Cincinnati, i quali hanno preso spunto dalle capacità dell'animale notturno per realizzare qualcosa di decisamente innovativo.

Il team di ricerca coordinato dal professor Dieter Vanderelst ha infatti costruito un drone capace di volare ed evitare gli ostacoli anche senza vederli: proprio come un pipistrello!

Volo e ultrasuoni


Durante le loro cacce notturne, i pipistrelli non fanno molto affidamento sulla vista e per orientarsi utilizzano un'avanzatissima tecnica chiamata ecolocalizzazione. Questo sistema consiste nell'emettere ultrasuoni ad alta frequenza e percepire le onde riflesse dagli oggetti lungo il percorso, come una specie di sonar. In base a tali suoni "rimbalzati" il pipistrello capisce che c'è un ostacolo e cambia direzione!

Il drone pipistrello di Vanderelst (che si è studiato a lungo il volo e le caratteristiche di questi cacciatori notturni) si comporta esattamente allo stesso modo grazie ad una serie di microfoni che emettono ultrasuoni e appositi sensori che ne rilevano gli echi.

I pipistrelli utilizzano gli ultrasuoni per scansionare l'ambiente circostante
Credits: Ipa-agency


«Intuitivamente noi potremmo pensare che un fiore sia facile da trovare perché è colorato e risalta dal verde della foresta. Ma il colore non significa nulla durante la notte - ha spiegato Vanderelst - l'abilità dei pipistrelli di scansionare le foglie per trovare i fiori o è incredibile, o siamo noi a perderci quel qualcosa che rende tutto ciò così semplice. Potremmo aver affrontato la questione dal punto di vista sbagliato!»

Una simile innovazione potrebbe rivelarsi particolarmente utile per missioni estreme a bassa visibilità, magari di notte o attraverso una coltre di fumo (dove un pilota a distanza sarebbe pressoché inutile), e infatti il Dipartimento di Sicurezza degli Stati Uniti si è subito dimostrato interessato al progetto.