Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Sapete mandare una nota vocale? Vi diamo qualche consiglio pratico

Sapete mandare una nota vocale? Vi diamo qualche consiglio pratico

Stampa
Sapete mandare una nota vocale? Vi diamo qualche consiglio pratico

Le "note vocali" sono il futuro della "comunicazione mobile": conoscete i trucchi per una conversazione efficace che non faccia diventare matto il vostro interlocutore? Vi spiega tutto Focus Junior!

In principio erano le telefonate, poi furono gli SMS, poi i messaggi di Whatsapp e, infine, le note vocali. Come è cambiata in pochi anni la comunicazione mobile!

Bisogna stare al passo!

C'è una bella differenza tra scrivere qualche frase, magari contornata da un emoji o un emoticon, e comunicare a voce, perché tono e scelta di parole diventa molto, molto più importante: c'è una bella differenza tra lo scrivere ad una ragazza di uscire e il chiederglielo con una nota vocale!

Ecco allora qualche consiglio per fare note vocali efficaci che rispettino l'efficacia del messaggio e non arrechino troppo disturbo ai destinatari.

Scelta del dito

La comodità delle note vocali è che, reggendo lo smartphone con una mano e premendo il tasto di registrazione con il pollice, si può inviare un messaggio guardando da un'altra parte o permettendo di compiere un'azione con l'altra mano libera.

Se però siete tranquilli sul divano o sul letto, si può anche tenere il cellulare con una mano e usare l'indice dell'altra per mandare la nota. Usando solo il pollice infatti, la pressione sul tasto di registrazione è un po' precaria e un piccolo movimento rischia di farvi inviare una nota incompleta

Riproduzione riservata

Meglio usare cuffie per non far ascoltare agli altri le vostre conversazioni. Mai sentire le note audio ad alto volume al cinema, a teatro o in altri luoghi dove il silenzio è d'obbligo. Non fate i maleducati 2.0!

Chiarezza e brevità

Anche se non state preparando un discorso per la nazione, ma solo parlando con un'amica, è comunque preferibile avere bene in mente cosa si vuol dire,così da fare un discorso breve e chiaro. A nessuno piace ascoltare una nota di 7 minuti piena di ripetizioni, silenzi e giri di parole. 

Se dovete fare un discorso lungo, telefonate.

 

Sicurezza

Anche per il suo formato digitale, le note vocali sono facilmente intercettabili. In più se, se parlate ad lata voce potrebbe esserci qualche orecchio indiscreto e poco ben intenzionato. Fate attenzione a luoghi e argomenti da trattare in pubblico.

 

Occhio alle figuracce

Una volta spedita, la nota audio non può tornare indietro, quindi state ben attenti a cosa dite, soprattutto se non avete molta confidenza con la persona con cui state parlando: le gaffe sono dietro l'angolo!