Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Robotica > Robo Challenge | Il calcio “robotico”!

Robo Challenge | Il calcio “robotico”!

Stampa

In Croazia un progetto scolastico avvicina i giovani alle nuove tecnologie grazie allo sport più popolare del Paese... leggermente rivisitato!

Niente parastinchi o magliette sudate, ma solo circuiti e sensori meccanici: è il calcio robotico, lo sport del futuro!
A Nova Gradiška , in Croazia, un progetto scolastico coadiuvato dalla Facoltà di Ingegneria della zona ha voluto combinare l'attività ricreativa con l'apprendimento delle tecniche alla base della robotica.  Grazie a questa Robo-Challenge , i giovani studenti sono potuti entrare in contatto con quello che è il campo tecnologico maggiormente in espansione nel mondo e la scuola ha provato un approccio tutto nuovo e moderno per l'apprendimento di nuove nozioni.

 

Meccanica e divertimento!

Quale modo migliore per imparare nuove cose se non partire da qualcosa che piace a tutti?
Ecco dunque che la Robo-Challenge ha concentrato gli sforzi di studenti ed insegnanti per mettere a punto dei calciatori meccanici in grado di dare vita ad avvincenti partite 2.0!
I 25 robot acquistati dalla scuola sono stati messi a disposizione per essere "settati" con un linguaggio di programmazione base , ma che comunque conferisce alle macchine una grande mobilità:  i robottini infatti sono stati  dotati di  due motori per la gestione della traiettoria, potevano " correre" in tutte le direzioni e i sensori per il monitoraggio delle linee nere e per il rilevamento di ostacoli permettevano loro di aggirare insidie  come muri o le pareti di un labirinto.
Il progetto ha dimostrato che la scuola può davvero stare al passo con i tempi e che lo studio, preso nel modo giusto, può veramente essere divertente!  
APPASSIONATO DI DROIDI E ROBOT ?
LO SAPEVI CHE UN PICCOLO ROBOT HA PARTECIPATO A ITALIA'S GOT TALENT
ED ERI A CONOSCENZA DELLE LEZIONI AL POLITECNICO DI MILANO PER I FOCUSINI? BHE, IN UNA DI QUESTE SI È PARLATO DI ROBOT ED EMOZIONI !
Di Niccolò De Rosa