Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Robotica > Lovot, il robot giapponese creato per farci sentire più felici

Lovot, il robot giapponese creato per farci sentire più felici

Stampa
Lovot, il robot giapponese creato per farci sentire più felici
YouYube/GROOVE X Inc.

È tenero, cerca gli abbracci e vuole vederci sorridere: ecco il primo esemplare di una nuova generazione di robot affettuosi

Robot che cucinano, robot che guidano, robot che curano e ora..Robot che rendono più felici!

L'ultima frontiera tecnologica - tanto per cambiare - viene dal Giappone e si chiama Lovot, nome nato dalla combinazione di "love" più "robot", e come lo stesso nome lascia facilmente intuire è stato creato appositamente per rendere le persone più felici attraverso coccole e teneri abbracci.

Una macchina affettuosa

Il robot è stato presentato a Tokyo dalla startup Groove X e sembra segnare davvero un punto di svolta.

Dotato di un'intelligenza artificiale avanzatissimo, Lovot utilizza circa una cinquantina di sensori ed una telecamera termica per percepire e simulare le emozioni umane.

Tutto in Lovot è fatto per "migliorare il livello di comfort e i sentimenti d'amore", dal design - 3 kg circa di peso concentrati in una specie di nanetto coccoloso - fino ai teneri versetti che emette.

Cerca gli abbracci dei suoi amici umani e può essere persino vestito!

«Quando lo tocchi, lo abbracci o semplicemente lo guardi, ti senti meglio. Un po' come provare
amore verso un'altra persona» spiega entusiasta il suoi creatore Kaname Hayashi, Ceo di Groove X ex dipendente della società SoftBank dove mise a punto lo sviluppo il noto robot Pepper.

Al momento Lovot può essere prenotato, anche se la consegna è prevista non prima del 2020. Il prezzo? Circa 2,700 euro.

Siamo destinati a farci coccolare dalle macchine?
ULTIME NEWS
Il furto della Gioconda
Condividi
Museo Nazionale d’Abruzzo
Condividi