Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Robotica > L’insegnante diventa robot. Giusto o sbagliato?

L’insegnante diventa robot. Giusto o sbagliato?

Stampa
L’insegnante diventa robot. Giusto o sbagliato?

Nella Corea del Sud i ragazzi delle scuole elementari hanno un'insegnante di inglese particolare: un robot.

I robot conquisteranno il mondo! Questa era una delle più grandi paure degli studiosi che cercavano di prevedere come sarebbe stato il mondo all'avvicinarsi degli anni 2000. Ora, diciamoci la verità, siamo nel 2014 e  di robot, in giro, se ne vedono ancora pochi. E' un fatto, però, che le macchine stanno via via sostituendo gli uomini. In alcuni casi questo semplifica le nostre vite, in altri casi, forse, no.
Nella  Corea del Sud , per esempio sono già due anni che in alcune scuole elementari è arrivata un'insegnante robot . Il primo modello era una... sottospecie di uovo con uno schermo, capace di parlare (ovviamente!) e dotata di ruote per muoversi.
Secondo gli esperti di quel Paese è la nuova frontiera per lo studio.
Il lato nobile di quest'invenzione è il tentativo di portare l'apprendimento anche nelle zone rurali della nazione,  dove ancora oggi molti bambini non possono recarsi a scuola. O, ecco un'altra spiegazione,   aiutare  gli studenti più timidi che hanno difficoltà a parlare con persone in carne e ossa.
Secondo voi è davvero utile e giusto sostituire una persona, fatta di carne, cuore e cervello , per mettere alla guida di una classe un freddo robot?
Ma, soprattutto, se ci becca a copiare che fa? Ci lancia uno ZZOT!  
Voi che ne pensate?