Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Robotica > Il futuro passa dal gioco | Imparare a programmare con piccoli robot

Il futuro passa dal gioco | Imparare a programmare con piccoli robot

Stampa
Il futuro passa dal gioco | Imparare a programmare con piccoli robot

Una nuova generazione di giocattoli "programmabili" aiuterà i bambini a conoscere e capire le tecnologie del domani. Scopri con Focus Junior i robot per i più piccini!

Il modo di pensare e risolvere i problemi di un adulto si sviluppa fin dai primi anni di vita. Perché dunque il rapporto con la tecnologia, che pure è irrimediabilmente presente in ogni aspetto della nostra vita, non dovrebbe essere affrontato anche dai bambini più piccoli?

 

Questa l'idea della Clementoni, la nota azienda leader nel settore dei giochi istruttivi, la quale ha da poco lanciato una nuova linea Scienza e Gioco di robot-giocattolo, che insegneranno le basi del Coding anche ai più piccini.

Imparare divertendosi

Sul mercato esistono già giochi e programmi (es: Scratch) che avvicinano i bambini all'affascinante mondo della programmazione, ma per quanto semplici, tali strumenti richiedono comunque che gli utenti sappiano leggere e comprendere concetti abbastanza profondi.

Grazie ai robot giocattolo invece, anche ad un bambino di 4 anni potrà divertirsi e capire che occorre trovare la giusta sequenza di informazioni per far si che l'amico robotico compia l'azione indicata.

 

Senza mettere le mani su una tastiera o saper contare fino a 100 dunque, il bimbo avrà comunque mosso i primi passi verso il pensiero computazionale!

La linea introdotta da Clementoni è stata subito sposata dal Ministero dell'Istruzione poiché in questo modo il gioco diventerebbe il giusto fertilizzante per una scuola sempre più digitale e al passo con i tempi.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO DOPO IL VIDEO SULLE CAPACITÀ DI UN ROBOT-GIOCATTOLO!

 

Come gestire un simile robot? Tramite l'apposita App da scaricare sul tablet, la quale permetterà di modificare le impostazioni del giocattolo in modo che possa superare ostacoli e sollevare oggetti non troppo pesanti!

Ma perché è così importante conoscere cosa c'è dietro il linguaggio informatico?

Per comprendere il mondo che ci circonda e non subirlo passivamente!

 

Anche se non tutti diventeremo programmatori o ingegneri, è comunque importante avere uno sguardo diverso e più aperto sul mondo della tecnologia (e in generale sull'intera realtà che ci circonda), sapendo che dietro ogni cosa esistono processi logici che ne permettono il funzionamento. Ciò aiuta anche ad affrontare i problemi (non solo quelli informatici) con metodo e passaggi logici.