Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Robotica > Anche i robot si stressano. E hanno paura

Anche i robot si stressano. E hanno paura

Stampa

I robot si stressano, hanno paura e questo li porta ad essere più intelligenti. Sono questi i risultati di una ricerca dell'Università Federico II di Napoli e dell'Università britannica di Plymouth.

Sempre più simili agli uomini, con emozioni come le nostre, come la paura. Tipo il robottino Wall-E della Disney!



 



Secondo una ricerca dell'università Federico II di Napoli e dell'università britannica di Plymouth i robot sotto stress hanno paura e questo li porta ad essere più intelligenti, proprio come succede a noi.



Perché una situazione di paura porta ad ingegnarsi, ad aguzzare la mente. 



 



Sono i risultati di una simulazione che ha osservato la nascita delle emozioni in un sistema di intelligenza artificiale. La ricerca è stata poi pubblicata sulla rivista Plos One.



 



pixabay


 



I ricercatori hanno prima studiato il modo in cui uomini e animali hanno imparato con l'evoluzione a gestire la paura e a prendere le decisioni giuste in caso di stress. Per esempio questo capita quando siamo alla ricerca di cibo e un predatore ci attacca. Poi hanno riprodotto questo sistema con dei robot.



 



La paura ci rende più intelligenti... vale anche per i robot


 



 



Ispirato ai circuiti neurali del cervello umano, il sistema ha permesso di osservare come si evolve anche nei robot la capacità di gestire il rischio.



L'intelligenza arfiticiale quando percepisce un pericolo, preferisce evitare il rischio e si allontana.



''È un comportamento primordiale associato alla paura e che emerge in automatico sia negli animali che nell'uomo'', ha detto all'ANSA Orazio Miglino, che dirige il laboratorio Natural and Artificial Cognition (Nac) dell'Università Federico II. Tuttavia, ha aggiunto ''nell'uomo c'è anche una seconda fase di elaborazione per capire che cosa sia successo. Diciamo che i nostri robot si fermano alla prima risposta''. 



 



Leggi anche: sai che cosa è la paura?