Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Perché si dice “nuovo di zecca”?

Perché si dice “nuovo di zecca”?

Stampa
Perché si dice “nuovo di zecca”?

Quante volte avrai sentito la frase "è nuovo di zecca!" Ma perché si dice così e da dove ha origine questo modo di dire?  Te lo dice Focus Junior!

La Zecca di Stato è l’ente che stampa monete, francobolli e altri documenti ufficiali dello Stato.

 

Le monete appena uscite dai macchinari della Zecca (nella foto) sono fresche di conio (il conio è uno dei due cilindri d’acciaio usati per incidere la faccia di una moneta) e, quindi, nuovissime e mai usate.

 

Da qui, il modo di dire "è nuovo di zecca" è stato esteso a qualsiasi cosa sia appena stata prodotta, comprata o ricevuta fino a riferirsi, anche, a oggetti usati pochissimo.