Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Perché le lettere delle tastiere dei computer non seguono l’ordine alfabetico?

Perché le lettere delle tastiere dei computer non seguono l’ordine alfabetico?

Stampa

Le nostre focusine carmen e Kiky si chiedono come mai le lettere delle tastiere dei computer non seguono l'ordine alfabetico standard, infatti sembrano messe a "casaccio"! 

"Ciao capitan erik volevo scriverti una curiosita che vorrei tanto sapere perche le tastiere hanno le lettere sparse e non in ordine alfabetico? spero tu mi risponda" carmen 016
"ciao capitano ho una domanda che mi frulla da un po' nella testa: perchè i tasti della tastiera del computer sono messi in quest' ordine invece che in ordine alfabetico?"-Kiky-

 

Avete perfettamente ragione di porvi la domanda, ma la risposta è un po' complessa e richiede qualche spiegazione storica.

In Italia le lettere delle tastiere non sono proprio a casaccio ma seguono uno schema di lettere preciso detto " QWERTY "  - che prende il nome dalle prime 5 lettere delle tua tastiera.  Bada che non tutti i paesi adottano questo sistema:
P. es:
Francia : AZERTY
Germania: QWERTZ 

 

Perché questo sistema QWERTY?

In Italia qualsiasi computer di ogni marca presenta sempre l' ordine "QWERTY".
Ma c'è un motivo particolare per questa strana scelta?  perché non si segue semplicemente l' ordine ALFABETICO? in verità non è per una questione logica o pratica , ma per un motivo prettamente STORICO legato alle macchine da scrivere meccaniche.

 

 

 

Come Funziona una Macchina da scrivere?

Per spiegare la nascita del sistema QWERTY è necessario prima capire come funziona una macchina da scrivere. Sai come funziona? magari tua nonna ne ha ancora una?
In poche parole: ogni tasto di una macchina da scrivere ha assegnato una martelletto con una lettera incisa; quando premi un tasto il martelletto si alza e va a "picchiare" un nastro di inchiostro, stampando una lettera.   GUARDA LO SCHEMA QUI SOTTO:

 

Il problema delle macchine da scrivere 

Le prime tastiere delle macchine da scrivere della metà del 1800 seguivano  effettivamente l'ordine alfabetico standard ABCDE - purtroppo spesso i martelletti delle lettere adiacenti si incastravano  - da lì nacque l'idea di allontanare le sequenze di lettere adiacenti più COMUNI , riducendo così dunque al minimo il rischio di inceppamento.   Ed è così che nacque il sistema QWERTY.
p.es:
- Nella tastiera ABCDE : "AB" è una sequenza di lettere comune come in ABraccio, ABbandono, fABbro-   "EF" è anche comune come in elEFante , cEFfone ...
-Nella tastiera QWERTY : QW / ZX / DF / TY / non sono sequenze di lettere molto comuni.
Insomma mettendo vicine lettere che hanno poche probabilità di seguirsi, si riduceva il rischio di inceppamento dei martelletti.

Dato che non usiamo più le macchine da scrivere, perché si mantiene ancora questo QWERTY nell'era digitale?

Ovviamente oggi le nostre tastiere DIGITALI non rischiano più di incepparsi dato che non hanno più parti meccaniche come martelletti.
Con l'  avvento dei primi computer  verso il 1960, il mercato non voleva "spaventare" i nuovi utenti al progresso, dunque l'idea era di mantenere un aspetto rassicurante molto simile alla classica macchina da scrivere, ed è proprio per questo motivo che l'ordine QWERTY è rimasto un riferimento standard, un retaggio storico.