Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Lo sapevi che | Perché lo schermo del telefonino si misura in pollici?

Lo sapevi che | Perché lo schermo del telefonino si misura in pollici?

Stampa

Le dimensioni dello schermo del telefonino si misurano in pollici. E non solo di quello: tutti i tipi di schermo elettronico, in realtà, si misurano in pollici anziché in centimetri: lo schermo della tv, della fotocamera eccetera. Perché? E quanto sono grandi? Te lo dice Focus Junior!

Lo schermo del telefonino e della tv si misurano in pollici. È una tradizione che, come spesso accade, dipende dalla storia e risale all'invenzione della tv, il primo tipo di schermo elettronico creato nel secolo scorso.

 

Infatti l’invenzione della tv è stata fatta alla metà degli anni '20 del secolo scorso dallo scozzese John Logie Baird e, dall'altra parte dell'oceano Atlantico, dall'americano Philo Farnsworth, che nel 1927, in California, costruisce il primo vero antenato della tv. 

 

Entrambi gli inventori, da bravi anglosassoni, non usavano il sistema metrico decimale bensì il sistema imperiale britannico, diviso in pollici, piedi, iarde e i loro multipli e sottomultipli.

Quindi fu naturale esprimere le dimensioni degli schermi televisivi in base a quel sistema di misura. E ancora oggi, soprattutto in campo tecnologico, l'uso di misurare in pollici gli schermi è rimasta la norma, anche se ufficialmente pure i Paesi anglosassoni hanno adottato il sistema metrico di misure internazionale. 

 

Perciò, dal momento che un pollice equivale a 2,54 cm possiamo dire che telefonino che ha uno schermo da 5 pollici lo ha da 12,7 cm, misurato sulla diagonale. E sì perché la misura degli schermi, di tutti gli schermi, non si prende sui lati bensì sulla diagonale: è la distanza tra due vertici opposti.