Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Lo sapevi che | Anche le email inquinano

Lo sapevi che | Anche le email inquinano

Stampa

Spedire un'email sembra un'operazione innocua. Invece, anche una semplice email, contribuisce a inquinare il pianeta. Scopriamo perché.

L'invito a una festa di compleanno, una richiesta di chiarimento sul compito da fare per l'indomani, un messaggio veloce: sono tutte operazioni che facciamo ogni giorno , usando la posta elettronica. In modo semplice e immediato , senza pensare che, anche un innocuo messaggio di posta elettronica, inquina il pianeta . E sì, perché per spedire un'email si consuma energia elettrica . E l'energia, quasi sempre, viene prodotta bruciando petrolio o gas, dunque inquinando l'aria. L'Ademe, un istituto francese che si occupa di ambiente ed energia, ha calcolato quanto inquina un messaggio di posta elettronica e i risultati sono scoraggianti .

 

Una lettera di carbone

In quell'istituto francese hanno calcolato che per spedire un'email da 1 Megabyte (per raggiungere questo valore  basta allegare una foto fatta col cellulare ) si producono circa 19 grammi di CO² , ossia di anidride carbonica. Uno dei principali gas ritenuti responsabili dell'effetto serra.  L'effetto serra è il fenomeno a causa del quale la nostra Terra trattiene nell'atmosfera una maggior quantità del calore che riceve dal Sole . Anziché disperderlo nello spazio, come sarebbe normale. Questo fatto sta facendo aumentare la temperatura della Terra, con gravi conseguenze sul clima e sulle condizioni di vita . Gli scienziati pensano che questo fenomeno  dipenda dall'inquinamento causato dall'uomo .

Ma perché una semplice email produce 19 grammi di anidride carbonica? Facile: basta sommare tra loro il consumo di energia elettrica del computer da cui si scrive il messaggio e quello di tutti i computer coinvolti nella spedizione e nella consegna, che di solito sono almeno 10. Anche se  spedite un'email o un messaggio di Whatsapp al vostro amico che abita... di fronte a casa vostra: internet è una cosa molto complicata!

 

I tempi cambiano!

Il risultato è che bastano 8 messaggi per produrre tanta anidride carbonica quanta quella di un'auto che percorre 1 km di strada . Vi diamo un altro numero. Qui, negli uffici della società che ogni mese produce Focus Junior, lavorano un po' più di 100 persone . Se ognuna di queste spedisce 33 messaggi email al giorno (sembrano tanti, lo so, ma nel nostro lavoro ne inviamo molti di più di 33 al giorno!) alla fine dell'anno avremo contribuito a produrre quasi 14 tonnellate di  CO² . Ossia tanta quanta ne produce un aereo che va e torna 13 volte da Parigi a New York !

 

Tre miliardi di caselle di posta elettronica

Se pensiamo, infine, che dei 7 miliardi di persone che vivono sulla Terra, circa la metà ha una casella di posta elettronica , si capisce subito quanti messaggi inutili si mandano e quanta corrispondente  CO²   inutile si produce!

Dobbiamo allora fare lo sciopero delle email? Niente affatto: internet è uno straordinario strumento di comunicazione e di progresso . Solo che, come tutte le invenzioni umane, va usato con intelligenza. Magari, semplicemente, evitando di inoltrare a tutti i nostri compagni di scuola quella sciocchissima barzelletta che qualcuno ci ha spedito ieri...

 

ULTIME NEWS