Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > La scienza ricreerà il laser della Morte Nera di Star Wars?

La scienza ricreerà il laser della Morte Nera di Star Wars?

Stampa
La scienza ricreerà il laser della Morte Nera di Star Wars?

Un team di studiosi ha avanzato una teoria secondo la quale si potrebbe creare un super-laser, proprio come quello della micidiale arma dell'Impero galattico nel film Star Wars!

I fan più affezionati della famosa saga di Star Wars si ricorderanno sicuramente della Morte Nera, la gigantesca stazione da battaglia costruita dal malvagio Impero Galattico. Ecco, il raggio laser di questa super-arma potrebbe diventare realtà!

La scienza rincorre la fantascienza

Un serissimo studio della Macquire University (Australia) ha infatti avanzato un'interessante teoria, che però non è ancora stata applicata, secondo la quale sarebbe possibile ricreare un potentissimo fascio di laser da indirizzare contro il bersaglio designato.

 

La ricerca, comparsa anche sulla rivista Laser & Photonics Reviews, afferma che facendo convergere diversi raggi laser verso un diamante ultra-puro, quest'ultimo sarebbe in grado di rifrangere un unico, potente, fascio luminoso.

Ciò risolverebbe anche i problemi di "distorsione" del fascio e di surriscaldamento del materiale utilizzato, poiché il cristallo purissimo sarebbe capace di dissipare velocemente la grande quantità di calore prodotta da un così elevato e rapido accumulo di energia.

A cosa potrebbe servire un raggio così potente?

Di sicuro la scienza non impiegherebbe il super-laser per distruggere i pianeti come la Morte Nera (non ne avrebbe nemmeno la forza), ma l'utilizzo di un fascio d'energia così potente potrebbe rivelarsi molto utile in campo militare e nella "pulizia spaziale" per eliminare i detriti che sempre più spesso ostacolano le missioni dei satelliti.