Dieci invenzioni moderne che non sai a cosa servono

 Stampa
invenzioni10

Alcune invenzioni le diamo per scontate ma sono molto importanti. Ecco qualche esempio.

La scienza delle strisce nel dentifricio

Come fanno i tre colori del dentifricio a non mischiarsi tra di loro? Il segreto sta in come viene riempito il tubetto: funziona come quando ti riempiono il cono gelato con la macchinetta apposita. Si ottengono strisce, o gusti, di colore diverso facendoli uscire da fori vicini ma diversi.

Perché non si mischiano quando il dentifricio esce dal tubo? Perché le strisce hanno la stessa consistenza e la stessa dimensione radiale e in più escono alla stessa velocità: queste tre caratteristiche consentono loro di rimanere separate. 

 

I quadratini in fondo ai tubetti
A cosa servono i quadratini che trovi in fondo ai tubetti dei prodotti tipo la maionese, il dentifricio o il ketchup?

"Nascondono" alcune informazioni che vengono lette dai sensori dei macchinari ad alta velocità  che tagliano e piegano le confezione

 

Le linee in rilievo sulla tastiera

Nelle tastiere, , i tasti "F", "J" hanno un piccolo rilievo perché su questi due tasti vanno appoggiati l’indice della mano sinistra ("F") e della mano destra ("J"): questa posizione della mano facilita la digitazione alla cieca. . I pollici, infatti vengono appoggiati in automatico alla barra spaziatrice:

Per lo stesso motivo anche il  "5" ha il rilievo, e ci va appoggiato il dito medio della mano destra. 

La scritta sulla zip

Cosa significa la sigla incisa sulle cerniere di pantaloni e zaini? È l’acronimo delle aziende che le producono. Per esmepio YKK sta per Yoshida Kogyo Kabushikikaisha, un'azienda giapponese e uno dei più grandi produttori al mondo di cerniere lampo.

il taschino piccolo del jeans

Sul blog della Levi’s si legge che il taschino a fine Ottocento era chiamato «watch pocket»: i cowboy lo usavano per conservare gli orologi da tasca e le pepite d’oro. 

Il bordo zigrinato delle monete

Secoli fa sulle monete d’oro e d’argento tanti grattavano via dai bordi un po’ di polvere per rivenderla. In seguito la zigrinatura sui bordi permetteva di vedere subito se erano state "raschiate" o no. Oggi la zogrinatira serve ai non vedenti a distinguere le diverse monete.

 

La forma esagonale delle matite

Lo scopo di questa particolare forma — tipica soprattutto delle matite utilizzate a scopi professionali — è garantire un’impugnatura perfetta. Così che la mano non scivoli durante la produzione del disegno.

La fessura sul manico della pentole

Non te lo sei mai chiesto ma ha un compito importante per chi cucina:  serve per riporre il mestolo o qualunque con cui mescoliamo il cibo, senza così sporcare il ripiano di sugo.

 

Il buco sul tappo delle biro

E' antisoffocamento per chi lo ingoia inavvertitamente: dal 1991 per le norme di sicurezza tutti i tappi delle penne devono avere questo foro.

I buchi sulle All stars

Secondo i progettisti, la principale funzione dei due buchini è fare ventilare il piede, evitando che sudi troppo. Ma vengono anche usati per infilarci un secondo paio di stringhe, per bellezza o per fermare di più la scarpa.

La cavità nel coperchio della confezione di Tic Tac

Serve per raccogliere un solo confetto alla volta quando la apri. Così non devi rimettere dentro quelle che si versano nella mano.

 

I disegni sulla carta igienica

Servono per farla aderire meglio alla pelle e, quindi, pulire di più la parte... danneggiata.

21 Novembre 2017 | Aggiornato il 02 Dicembre 2017
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!

SEGUICI        
ABBONATI
© 2016 Mondadori Scienza Spa | P.IVA 09440000157 | Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.