Chi ha inventato il telecomando della tv?

 Stampa
telecomando-tv

Spesso lo cerchi senza trovarlo. A volte è una lotta a chi lo afferra per primo. Che cos'è? È il telecomando della tv! Scopriamo insieme chi ha inventato lo strumento... più potente di questi anni.

Il telecomando per la televisione è un'invenzione sviluppata dalla ditta americana Zenith Radio Corporation alla fine degli anni Quaranta del secolo scorso. Si chiamava Lazy Bone e, naturalmente, non era come quello che conosciamo adesso: era una scatola, con dei grossi tasti, collegata alla televisione con un cavo.
Il telecomando a cavo, però, ebbe vita breve: intorno al 1955 , infatti, la stessa azienda sviluppò Flashmatic . Come suggerisce il nome Flashmatic si basava non più sullo scomodo filo ma su un fascio di luce, emesso dal telecomando e raccolto da una fotocellula sul televisore. La fotocellula è un componente elettronico capace di attivarsi se viene colpito da una fonte di luce.

 

Anche il Flashmatic, però, non era perfetto. Infatti la luce diretta del sole poteva attivare inavvertitamente la fotocellula e, magari, cambiare canale a caso. Così, dopo appena un anno, il telecomando venne migliorato (sempre alla Zenith) da Robert Adler. Gli impulsi di luce vennero sostituiti dagli ultrasuoni, meno sensibili alle interferenze. Gli ultrasuoni sono suoni così acuti che l'orecchio umano non può percepirli (i cani e altre specie di animali, invece, sì). Il telecomando di Adler poteva solamente variare il volume e cambiare canale, tuttavia aveva un nome davvero altisonante: si chiamava infatti Zenith Space Command.

 

La tecnologia degli ultrasuoni rimase in voga per circa 25 anni. Verso la fine degli anni '70 venne  sostituita dalla tecnologia a raggi infrarossi.  I raggi infrarossi sono un tipo di luce che  l'occhio umano non può vedere  e hanno il vantaggio di essere meno sensibili alle interferenze della luce normale (solare o artificiale) e, soprattutto, sono  in grado di  trasmettere al televisore ordini più complessi : variare la luminosità, azionare il televideo, navigare in internet con la tv ecc.

 

I telecomandi moderni  usano ancora, per la maggior parte, la tecnologia a raggi infrarossi. In alcune tv di ultima generazione, però, i raggi infrarossi sono stati  sostituiti da onde radio  che, al contrario degli infrarossi, hanno il vantaggio di  oltrepassare gli ostacoli  (muri, mobili ecc.).

 

Da un paio d'anni a questa parte, poi, anche  la forma e le funzioni del telecomando stanno cambiando : i modelli più moderni  sono universali  (sanno cioè controllare molti apparecchi e non solo la tv), sono dotati di  superfici sensibili al tocco delle dita  (come il touchpad dei pc portatili o lo schermo degli smartphone). Questa caratteristica permette di usare il telecomando della tv per  scrivere gli indirizzi dei siti  e navigare sul web usando la tv.

 

In 65 anni ne ha fatta di strada, il familiare telecomando della tv!
11 Gennaio 2017
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!