Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Inventato il cellulare che funziona senza batteria! (ma per averlo ci vorrà un po’ di tempo)

Inventato il cellulare che funziona senza batteria! (ma per averlo ci vorrà un po’ di tempo)

Stampa

È stato presentato in America il prototipo di un telefonino che funziona senza batteria perché ricava l'energia per funzionare dalle onde radio dell'ambiente. Fantascienza? Bugia? Per niente: è la dimostrazione che la scienza non finisce mai di stupirci! Leggi la storia.

I ricercatori dell'Università di Washington hanno annunciato di aver realizzato un prototipo di cellulare che funziona... senza batteria. Chi ha lo smartphone lo sa bene: restare senza batteria prima della fine della giornata non è un evento così raro. E, anche se i nuovi modelli sono molto migliorati, da questo punto di vista molta strada resta ancora da percorrere.

 

Magia? Bufala? No, scienza: il cellulare che funziona senza batteria sfrutta l'energia che recupera dall'ambiente, e precisamente dalle onde radio, dai segnali wifi e perfino dalla luce, tutte cose che, nelle nostre città non mancano.

 

Ora, però, non pensate che avremo presto il nostro cellulare nuovo fiammante a energia infinita. Quello realizzato dagli scienziati è un prototipo che dimostra il principio. Ossia che si può recuperare energia dall'ambiente e far funzionare un cellulare. E siccome l'energia recuperata in questo modo è pochissima, il cellulare degli scienziati americani usa tecnologie diverse, per funzionare, e tutte a bassissimo consumo.

Paul G. Allen School/University of Washington

A questo proposito, una cosa molto divertente è che le tecnologia in questione non sono affatto ultramoderne ma risalgono a più di 60 anni fa, quando i telefoni erano solo degli ingombranti apparecchi neri attaccati al muro.

 

Per dimostrare il funzionamento del loro prototipo gli scienziati di Washington hanno fatto, con successo, una telefonata dal loro telefono sperimentale a un normale smartphone: e sì perché questo prototipo non ha display, non ha app, non ha fotocamera, non ha niente di niente, solo un microfono per parlare e un circuito per trasmettere la voce.

 

Vedremo nei prossimi anni se questa strada porterà frutti o resterà, come molte invenzioni utili, dimenticata tra gli scaffali dei laboratori di ricerca.

 

Guarda il video che fa vedere come funziona il telefonino sena batteria

(è in inglese ma puoi attivare i sottotitoli con la traduzione in italiano, clicca sulla rotellina in basso a destra nell'immagine)