Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Curiosità | 12 oggetti tecnologici (e no) che sono scomparsi. O stanno per scomparire

Curiosità | 12 oggetti tecnologici (e no) che sono scomparsi. O stanno per scomparire

Stampa

La tecnologia non si ferma mai e rende vecchio ciò che era modernissimo solo pochi anni fa. Ecco una parata di oggetti scomparsi o che spariranno dalla nostra vita entro poco.

Dopo il grande successo dell'articolo dedicato agli  oggetti tecnologici che non avete mai usato  e forse nemmeno visto, abbiamo pensato di tornare sull'argomento con altri 12 tecno-oggetti che, forse, avete sì visto e magari anche usato. Ma che sono destinati a scomparire rapidamente, a causa del  progresso tecnologico . A nzi, alcuni di questi sono già defunti da tempo: è il caso dei  floppy disk per il computer.
I vostri genitori e i nonni, invece, conoscono bene questi oggetti . Chiedete loro come era noioso quando, per salvare una semplice pagina di testo nel pc occorrevano almeno almeno 10 secondi ogni volta. E si usava un sottile disco di plastica morbida (floppy) largo una spanna che spesso, dopo pochi mesi, diventava illeggibile e si perdeva tutto ciò che conteneva! O quando, per fare una ricerca scolastica, si passavano le ore consultando grossi tomi di un'enciclopedia su carta, magari in biblioteca.  Ecco allora la lista dei 12 oggetti tecnologici in via di estinzione, come antichi dinosauri . O già estinti del tutto!

 

La parata dei 12 scomparsi

1)  L'enciclopedia : se ne vendono sempre meno e per avere le risposte alle proprie domande  si preferisce consultare internet : chi non ha mai usato l'enciclopedia online Wikipedia ? Peccato, però: quelle dell'enciclopedia di carta sono informazioni sempre verificate (magari non nuovissime ma verificate), quelle che troviamo in Rete sono molto meno affidabili. Wikipedia compresa .
2)  Il compact disc : comunemente viene chiamato "cd", abbreviazione di compact disc. Confrontati con i vecchi dischi a 33 giri che hanno sostituito (chiamati long playing), i cd erano grandi meno della metà, dunque davvero compatti, e ultra-fedeli. Se confrontata con quella della moderna musica mp3 trasmessa con il sistema dello "streaming" (ossia via internet) l a fedeltà sonora dei cd è ancora altissima.  Ma la musica in streaming (e in mp3) è così comoda che sta mandando velocemente in pensione i compact disc.

 

3)  Il floppy disk : per più di trent'anni è stato l'unico modo per portare con sé i propri dati digitali e leggerli usando un qualunque computer. Da una decina d'anni è stato soppiantato dalle chiavette usb e dai sistemi di archiviazione chiamati "cloud", che cioè   archiviano i tuoi documenti digitali direttamente su internet , così sono sempre a tua disposizione, qualunque sia il pc che usi e dovunque ti trovi, e   non rischi di perderli .
4)  Il fax (abbreviazione inglese del latino facsimile, ossia copia esatta) : serve (anzi, serviva) a mandare documenti di carta attraverso la linea telefonica, dopo averli "fotografati". All'altro capo del filo telefonico, una macchina analoga stampava su un foglio il documento, mano a mano che veniva ricevuto. Con l'arrivo di internet il fax è stato soppiantato dalle e-mail e dagli allegati.

 

5)  Il telefonino Blackberry : è stato uno smartphone di gran moda fino al 2010 e oltre. Era uno "status symbol" (un simbolo di potere) dei divi e delle persone famose. Il produttore canadese che lo costruiva sosteneva che fosse l'unico smartphone a prova di bomba, capace cioè di proteggere i dati che conteneva dagli attacchi di malintenzionati . Nel 2011, dopo un disastroso guasto che ha bloccato le email di milioni di utenti in tutto il mondo per ore, si è capito che il Blackberry era sicuro più o meno tanto quanto gli altri smartphone . Oggi  il Blackberry   è stato soppiantato dagli smartphone di nuova generazione quali l'iPhone e i cellulari Android e Windowsphone.

 

6)  I rullini fotografici : nell'epoca delle fotocamere digitali e degli smartphone è sempre più  difficile trovare dei rullini fotografici . Così come le fotocamere che li usano, ovviamente, ormai riservate a pochi nostalgici, ad artisti e ad appassionati di cose vintage (ossia... vecchie!).
7)  I negozi di noleggio delle videocassette VHS : siete mai stati da  Blockbuster a noleggiare una videocassetta ? Probabilmente no e non vi capiterà mai più, perché questa catena di negozi ha chiuso da anni. Eppure, fino al 2013 era una potenza mondiale.  Chiedete ai vostri genitori come passavano il sabato sera con gli amici  quando erano ragazzi: le videocassette VHS di Blockbuster erano il massimo!

 

8)  Il telefono a filo : nell'era del wireless (senza filo) perché dovremmo usare un filo? In realtà, però, almeno a casa il filo del telefono ci sarà ancora per un po' di anni (anche perché, adesso, viene usato anche per farci passare internet). Per fortuna il telefono a filo ha almeno perso la scomoda rotella che si usava per comporre il numero da chiamare. Sostituita dalla più veloce tastiera.

 

9)  L'iPod : c'è chi dice che tra un po' scomparirà del tutto. Già ora iPad e iPhone gli stanno rosicchiando il mercato. Ma questa è una previsione facile: tutti i lettori mp3, non solo quello chiamato iPod , sono stati quasi soppiantati dai telefonini, che leggono la musica altrettanto bene.
10)  I giornali di carta : nei prossimi anni potrebbero scomparire a favore delle loro versioni digitali , più economiche, con maggiore possibilità di diffusione (arrivano direttamente in casa, via app, non devono essere acquistati in edicola), e ricche di video e suoni, cosa impossibile per i giornali di carta. Ma, almeno in Italia, sarà un processo lungo e contorto. Quindi, cari focusini, potrete continuare a leggere tranquillamente il vostro  Focus Junior di carta  per tutto il tempo che vorrete!
11)  Le lettere spedite via posta : inutile dirlo, le email hanno avuto la meglio. Tranne per gli innamorati, che ancora mandano alle loro amate teneri bigliettini pieni di cuoricini disegnati.
12)  Gli annunci economici sui giornali : finiti anche loro, ormai si fanno tutti via internet!

 

ULTIME NEWS