Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Come scegliere una password sicura e a prova di hacker

Come scegliere una password sicura e a prova di hacker

Stampa

Come scegliere una password che sia difficilissima per gli spioni ma facile da ricordare per noi. Ecco le regole da seguire e le cose da non fare assolutamente.

Scegliere bene la password è fondamentale per non permettere ad hacker e spioni vari di mettere il naso nella nostra posta elettronica, nel telefonino e in tutti i servizi e dispositivi personali che usiamo.

Ma non è per niente facile scegliere una password che nello stesso tempo sia: impenetrabile, facile da ricordare e da scrivere. Però, con un po' di logica e i consigli di Focus Junior non è affatto un compito difficile. Vediamo come procedere.

Le regole della perfetta password
pixabay

- Una buona password deve essere difficile da scoprire (per gli altri) ma facile da ricordare (per te) altrimenti è un pasticcio.
- Una buona password deve essere lunga almeno 8 lettere.

- Una buona password non contiene nomi di parenti, di cani e gatti e nemmeno di squadre di calcio.
 

E allora: pensa al ritornello di una canzone che ti piace. Per esempio Tra le granite e le granate di Francesco Gabbani, la conosci, vero? 

 

E state
li dove siete
com’è che state?
ci state bene?
E state

 

le iniziali di queste 13 parole saranno la tua password e cioè:

 

esldsccscsbes

che è già difficile da scoprire perché non è una parola di senso compiuto e, per esempio, i sistemi dei pirati, quelli che cercano di scoprire le password provando tutte le parole del dizionario sono messi fuori gioco.

 

Per te, però, è una password facile da ricordare e quando la scrivi, in più, ti diverti pure.

pixabay

Se vuoi ancora più sicurezza puoi aggiungere qualche variante. Come scrivere la prima e l'ultima lettera maiuscole, così: 

 

EsldsccscsbeS

 

e magari aggiungerci pure un numero che per te sia significativo. Tipo di quanti siete in classe: 
 

EsldsccscsbeS20

Se non ami la musica puoi fare la stessa cosa con la strofa di una poesia o l'inizio di un libro che ami:

"Il signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4..."
diventerà l'ostica password

IselsDdPDn4

Insomma, se non parli nel sonno, se tua sorella non ti legge nel cervello o è amica di Harry Potter (hai capito di quale libro questa password è l'inizio?), anche un hacker avrà grosse difficoltà a rubarti una password così!

 

Per saperne di più: altri modi per scegliere una password