Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Come scegliere la password perfetta

Come scegliere la password perfetta

Stampa

Vuoi una password perfetta e a prova di spione? Ecco alcune regole per inventarne una a prova di spie.

Se pensi che scegliere una password sia un gioco da ragazzi leggi quest'elenco delle password più comuni secondo il sito Splashdata:
123456
password
12345678
qwerty
abc123
123456789
111111
1234567
iloveyou
adobe123

 

Se le  password scelte  da te sono simili a queste hai bisogno di sapere alcune regole su  come scegliere una password perfetta :
1. Evita parole ovvie, come il tuo nome, quello del tuo migliore amico, del tuo cane ma anche di tua mamma o papà.
2. Se proprio vuoi  scegliere una password  ovvia ma che per te è facile da ricordare,  trasformala in codice . Puoi sostituire ogni lettera con il numero che corrisponde alla sua posizione nell'alfabeto. Per esempio "louistiamo" diventerà "10121891718811113", oppure: "louis 18811113"
3. Un'altra regola importante è  scegliere una password  di minimo otto caratteri che contenga sia lettere che numeri. 
4. Cambiare la  password  spesso
5. Non usare la stessa  password  in siti diversi, oppure aggiungi un elemento, per esempio "youtu" per youtube o "fj" per il sito di Focus Junior . Es:  louis 18811113youtu
6. All'opzione di login automatico, cioè quanto ti compare la frase: "Vuoi che nomesito.it ricordi questa  password "?,  scegli  sempre NO.

 

7.  Scegli  domande di sicurezza a cui non può rispondere nessuno a parte te (o i tuoi genitori: così, se qualcuno entra in uno dei siti che frequenti al posto tuo, saprai subito chi è stato a beccare la tua  password ). 
8. Ci sono siti che generano  password , come passwordchart   password.es .
9. Non rivelare la password che hai scelto a nessuno, nemmeno al pesce rosso.

 

E ora?  Hai  scelto  una  password  perfetta... talmente perfetta che adesso ricordarla è impossibile. 
Come fate voi focusini a tenere a mente le vostre  password ? Dateci qualche suggerimento nei commenti qui sotto.

 

Nel prossimo futuro la password non servirà più: per tenere al sicuro i nostri dati useremo l’impronta digitale, oppure l'iride degli occhi, la forma delle orecchie e perfino tatuaggi o... pillole!