Donna Moderna
FocusJunior.it > Tecnologia > Come si fa una web radio: 7 passi per andare “on air”

Come si fa una web radio: 7 passi per andare “on air”

Stampa
Come si fa una web radio: 7 passi per andare “on air”

Ti piace la musica e, soprattutto, ti piace parlare in un microfono? Con internet, imitare il tuo presentatore radiofonico preferito è facile: basta creare una web radio! Ti servono solo un pc, un microfono delle cuffie e... i consigli di Focus Junior!

Non ci crederai, ma in casa tua c'è un mezzo di comunicazione che ha più di 100 anni: la radio. Forse quella che c'è in cucina o in camera tua l'avete comprata pochi anni fa, ma l'invenzione della radio risale al 1901, quando l'italiano Guglielmo Marconi riuscì a trasmettere per la prima volta un messaggio da una parte all'altra dell'Oceano Atlantico.

 

Allora bisognava essere grandi inventori per poter far sentire la propria voce a molti chilometri di distanza, mentre adesso andare “on air” (andare in onda) è molto più semplice grazie a Internet. Se ti piace la musica e vuoi imitare i tuoi presentatori radiofonici preferiti, anche tu puoi creare una radio su Internet, una “web radio. Cosa serve? Basta un computer, delle cuffie, un microfono e... seguire questi 6 passi.

 

1. Decidi di cosa vuoi parlare

Le radio che ascolti normalmente si assomigliano un po' tutte: parlano di tanti argomenti diversi e trasmettono la stessa musica. Su Internet invece è importante scegliere un argomento preciso di cui parlare. Sei appassionato di calcio? Allora la tua web radio potrebbe parlare di calcio. Il segreto è parlare di qualcosa di nuovo e unico che ti piace molto.

 

2. Decidi a chi vuoi parlare

La seconda cosa da fare è scegliere il tuo target, ossia il tuo pubblico. Chiediti chi vorrebbe ascoltare le cose che hai da dire, chi è interessato al tuo argomento, chi ha i tuoi stessi gusti in fatto di musica. Insomma, non è detto che tutti i tuoi amici diventino tuoi ascoltatori: magari solo i tuoi compagni di classe, o forse i tuoi compagni di squadra.

Ascolta la radio! Così come per imparare a scrivere bisogna leggere molto, per imparare a fare radio bisogna ascoltarne tanta!

3. Scegli un nome

A questo punto devi scegliere un nome per la tua web radio: un nome semplice che subito fa capire di cosa parla. Per completare il nome c'è bisogno di una piccola frase che la descriva, come ad esempio “Radio Manga, la radio dei fumetti” o “Radio Rock, solo per veri rocker”. Una volta trovato il nome puoi addirittura pensare ad un jingle, ossia una musichetta breve che sia un po' la sigla della radio.

 

4. Scegli la playlist

La “playlist” non è altro che la musica, le canzoni che proponi ai tuoi ascoltatori. Pensa alla musica che ti piace ma anche a quella che potrebbe piacere al tuo target! Ricordati poi di ampliare sempre la lista delle canzoni così da non far ascoltare lo stesso brano a distanza di poche ore: è importante quindi rimanere aggiornati sulle ultime novità musicali.

 

5. Crea una squadra

Una web radio si può creare da soli, ma è più bello farlo con degli amici: organizza una piccola squadra che ti aiuti e dividi i compiti. Uno sarà più bravo a scegliere la musica, un altro non si vergognerà a parlare nel microfono, chi invece ha più fantasia potrà pensare a dei nuovi programmi. Più si è, più ci si diverte.

 

6. Crea un palinsesto

È arrivato il momento di “riempire” la tua web radio di programmi: il palinsesto non è altro che la sequenza dei diversi programmi di cui è composta la tua radio. Possono esserci interviste, un Giornale radio che dà le ultime notizie, un programma comico che imita qualche personaggio famoso, uno spazio dove spiegare delle ricette di cucina e molto altro. Per ogni programma prepara una sigla e un piccolo copione, una traccia scritta per ricordarti quello che devi dire.
 

7. Scegli gli strumenti giusti

Fare una web radio è abbastanza facile, ti consigliamo, però, di farti aiutare da un adulto. Magari dal tuo prof! Sul web trovi tutti gli strumenti che ti servono. Puoi partire per esempio da Spreaker (è in italiano) oppure da Caster.fm o anche da Radionomy: questi ultimi due sono in inglese ma ci si capisce abbastanza! 

 

Ricorda, però: sul web non puoi trasmettere le canzoni della top ten! Infatti, la messa in onda della musica è regolata dalla legge e per ogni brano trasmesso va pagato un piccolo compenso all'autore. Se non lo si fa si rischia una multe. Occhio, dunque! Per fortuna, anche in questo caso il web ci viene in aiuto, visto che esistono dei siti che contengono musica che può essere riprodotta gratis seguendo le regole del sito (una di queste è che non la puoi usare per progetti commerciali, ossia che fanno guadagnare dei soldi). Per esempio puoi dare un'occhiata a Free Music Archive

3 siti per cominciare: Caster.fm, Radionomy e Spreaker

Fonti: WRA.it, radiospeaker.it