Categories: Senza categoria

Mangeresti un formaggio rosa, o verde?

Hai mai immaginato di poter mangiare un formaggio dai colori vivaci come per esempio rosa, verde o addirittura arancione? Può sembrare una domanda un po’ strana, ma devi sapere che gli scienziati hanno fatto una scoperta incredibile che, nel prossimo futuro, potrebbe aprire la strada a una varietà di nuovi colori per questo snack salato.

Il colore del formaggio dipende da un fungo

Come sicuramente saprai, nel mondo esistono molte varietà di formaggio con le venature blu e tra questi i più famosi sono lo Stilton un formaggio inglese dal gusto piccante, il Roquefort  (francese) e l’italiano Gorgonzola. Sebbene tutti questi tipi di formaggio possano avere un aspetto e un sapore diversi, sono tutti realizzati utilizzando lo stesso fungo: il Penicillium roqueforti. I risultati dello studio sono pubblicati sulla rivista scientifica NPJ Science of Food .

Sapore e colore

Il sapore caratteristico e il colore blu-verde derivano dalle spore pigmentate di blu che si formano mentre il fungo cresce nel formaggio.

Tuttavia, gli scienziati dell’Università di Nottingham affermano di aver scoperto come avviene il procedimento per arrivare al pigmento blu.

È stato individuato un percorso biochimico che forma gradualmente i pigmenti blu. All’inizio si parte da un colore bianco che progressivamente diventa giallo-verde, poi rosso-marrone-rosa, arriva al marrone scuro, per prendere le tonalità dell’azzurro e, infine, diventare blu-verde scuro.

Gli scienziati hanno utilizzato alcune tecniche classiche e non OGM per interrompere il processo lungo il percorso, ottenendo così una varietà di nuovi colori che possono essere utilizzati nella produzione del formaggio. Una volta prodotto il formaggio con i nuovi ceppi di colore, gli scienziati hanno anche utilizzato altri metodi scientifici per capire quale  potesse essere il nuovo sapore.

Il dottor Paul Dyer dell’Università di Nottingham, che ha guidato la ricerca, ha dichiaratoha affermato i gusti con i diversi colori, erano molto simili a quello delle varietà da cui derivano. Anche se, ha precisato, c’erano lievi differenze nel sapore, ma non rilevanti

This post was last modified on 9 febbraio 2024 14:34

Share

Recent Posts

Se non credi in te, chi lo farà?

Lo psicopedagogista Stefano Rossi nel suo ultimo libro si rivolge direttamente ai ragazzi, per aiutarli…

24 aprile 2024

Il 23 aprile è la Giornata Mondiale del Libro (e delle rose)!

Cosa c'entrano le rose con una giornata dedicata alla lettura? Scopriamo insieme le origini ed…

24 aprile 2024

Luna rosa, la luna piena di aprile

La luna piena di aprile, conosciuta anche come "luna rosa", illuminerà i cieli del 24…

24 aprile 2024

Maratona di Londra 2024: tra record e curiosità

Una corsa storica con costumi da urlo: La Maratona di Londra 2024 uno spettacolo di…

23 aprile 2024

Proteggiamo la nostra casa: il 22 aprile è la Giornata della Terra

Nella giornata dedicata alla causa ambientale, iniziative ed eventi sparsi per il mondo ci chiamano…

22 aprile 2024

21 aprile 753 a.C: la Fondazione di Roma

Il 21 aprile si celebra il "compleanno" della Città Eterna, un evento a metà tra…

22 aprile 2024
Loading