Donna Moderna
FocusJunior.it > News > News e curiosità > Esame di Terza Media 2021: come sarà?

Esame di Terza Media 2021: come sarà?

Stampa
Esame di Terza Media 2021: come sarà?
Shutterstock

Sebbene ancora avvolto da una certa incertezza dovuta all'emergenza sanitaria, scopriamo come dovrebbe essere strutturato l'esame di terza media

ESAME DI TERZA MEDIA 2021

Benché DaD e alternanza presenza e lezioni da remoto abbiano provato a rimediare ad una situazione molto complicata, anche l'anno scolastico 2020/2021 è stato pesantemente condizionato dalla pandemia di coronavirus che ormai da oltre un anno sta mettendo alle strette il mondo intero.

Tuttavia, tra disagi e sacrifici, le fatiche sui libri stanno entrando nella loro fase più "calda" e tra qualche settimana sarà già ora di parlare di esami. Già, ma come sarà l'esame di Terza Media 2021?

PROVA UNICA

L’esame consisterà in una sola prova orale che partirà da un elaborato presentato dagli allievi, relativo ad una tematica condivisa tra docenti e alunni e assegnata dal consiglio di classe a ciascuno di essi. Non si svolgeranno pertanto le prove scritte di italiano, matematica e lingue straniere, mentre le prove Invalsi - che epidemia permettendo si svolgeranno durante questi ultimi mesi dell'anno scolastico - non varranno come requisito d’accesso per l’esame.

Questa unica prova d’esame si svolgerà in presenza, salvo nuovi provvedimenti dettati da ulteriori peggioramenti della situazione sanitaria.

L'ELABORATO

L'elaborato - o tesina - che dovrà essere presentato in sede d'esame dagli studenti tratterà un argomento che gli insegnanti dovranno assegnare ad ogni alunno entro il 7 maggio 2021, in modo da lasciare tempo sufficiente ai ragazzi per approfondire ed elaborare la tematica scelta.

Il risultato finale potrà essere sviluppato in diverse forme:

  • Un testo scritto
  • Una presentazione multimediale
  • Un filmato
  • Un'elaborazione artistica (mappa, riproduzioni tecnico-artistiche o musicali per gli istituti con indirizzi specifici)

CHI ACCEDERÀ ALL'ESAME?

L'ammissione all'esame di terza media non sarà automatico. Come l'anno scorso infatti, sarà compito del Consiglio di classe dei docenti decidere la sorte di ogni singolo alunno in base al merito e all'impegno profuso durante l'anno scolastico.

Alcuni parametri che potrebbero compromettere l'ammissione - che comunque rimane a discrezione del Conisiglio - sono ad esempio la presenza di provvedimenti disciplinari particolarmente gravi o un numero troppo consistente di assenze (più di 3/4 delle ore totali).

QUANDO SI TERRÀ L'ESAME

A differenza dell'Esame di Stato (la Maturità), il calendario non viene "calato" dal Ministero, ma ogni istituto avrà facoltà di organizzare internamente le date degli esami, a patto che questi si tengano nel periodo compreso tra l'ultimo giorno di scuola e il 30 giugno.

FONTI: MIUR