Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > Studente scopre antica città Maya grazie a Google Maps

Studente scopre antica città Maya grazie a Google Maps

Stampa

A 15 anni, uno studente ha scoperto un'antica città Maya incrociando le costellazioni con le mappe di Google.

Scoprire un'antica città stando comodamente seduti e tra le quattro mura della propria cameretta. E' accaduto a William Gadoury, studente canadese di 15 anni. Dalla sua abitazione di Saint-Jean-de-Martha, una cittadina vicino a Montreal di circa 60 mila abitanti ha formulato una teoria singolare.

 

Costruire città in base alle stelle

L'intuizione che ha avuto William è stata di questo tipo ed è il primo ad averla fatta: "I siti nei quali i Maya costruivano le città, rispecchiano la mappa della costellazioni ", spiega il ragazzo al Journal de Montreal .
William ha quindi analizzato 22 costellazioni Maya e, incrociando la loro disposizione sulle mappe, ha scoperto che a ogni stella corrisponde una città. A tutte tranne che a una. In una costellazione c'erano tre stelle, ma solo due corrispondevano a città Maya conosciute.

 

Lì ci deve essere una città non ancora scoperta...

Il ragazzo ha quindi previsto che deve esserci una città Maya non ancora scoperta e la sua posizione è proprio quella della stella.
Le immagini satellitari dell'Agenzia Spaziale Canadese hanno confermato la sua previsione: nel luogo indicato da William ci sono figure geometriche che richiamano la forma di un'antica piramide e di una trentina di edifici.
Il ragazzo ha battezzato la città " Kaakchi " che nel linguaggio dei Maya significa "bocca di fuoco".
Ora mancano solo i rilievi sul posto per stabilire se William abbia fatto centro!

 

Fonte:  journaldemontreal.com
Conosci la profezia Maya sulla fine del mondo? Leggila qui
di Luisa Perego