Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > Preistoria > Irlanda, scoperta una nuova Stonehenge grazie alla siccità

Irlanda, scoperta una nuova Stonehenge grazie alla siccità

Stampa
Irlanda, scoperta una nuova Stonehenge grazie alla siccità
pixabay

In Irlanda i ricercatori hanno scoperto una nuova "Stonehenge", venuta alla luca grazie alla siccità. Questo bellissimo tempio megalitico risalirebbe al 4500 a.C. Affascinante!

In una zona del nordest dell'Irlanda è stata fatta una incredibile scoperta: una nuova "Stonehenge" è venuta alla luce grazie a un drone e alla siccità. Risalirebbe al 4500 a.C. e sarebbe un'altra versione dell'immenso monumento circolare megalitico che si trova in Inghilterra.

Scoperta una nuova Stonehenge nel nordest dell'Irlanda

La scoperta è stata fatta casualmente, dopo una siccità che ha richiamato l'attenzione degli scienziati, i quali hanno iniziato la ricerca con un drone. Dopo aver avvistato l'enorme tempio megalitico, il ricercatore e giornalista Anthony Murphy e il fotografo Ken Williams hanno documentato la scoperta.

"Che diavolo è?", si sente nel video originale delle loro riprese. Murphy ha raccontato: "Riuscivo a ripetere solo wow e qualche parolaccia".

Un tempio megalitico circolare venuto alla luce grazie alla siccità

Subito Murphy e Williams sono tornati a casa: "Siamo corsi a casa per osservare le immagini di quella scoperta sensazionale al computer". Il reperto archeologico non era visibile da secoli e solo la siccità lo ha riportato alla luce. Inoltre, era dal 1976 che l'Irlanda non conosceva tali condizioni di siccità.

Per gli esperti ci vorrà un po' di tempo per analizzare il circolo megalitico e per ricostruire una storia accurata del tempio.

IL VIDEO TRATTO DA YOUTUBE SULLA SCOPERTA DEL CIRCOLO MEGALITICO IN IRLANDA: