Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > Lo sapevi che | Perché si dice “toccare ferro”?

Lo sapevi che | Perché si dice “toccare ferro”?

Stampa
Lo sapevi che | Perché si dice “toccare ferro”?

Da dove ha avuto origine l'antico modo di dire "tocchiamo ferro"? Te lo dice Focus Junior!

La frase "tocchiamo ferro", detta a scopo di buona fortuna, scaramantico, deriva da un’antica simbologia legata ai ferri di cavallo.

 

Nel Medioevo si usava infatti inchiodarne uno alla porta, fissato solo con un numero dispari di chiodi, con le due estremità rivolte verso l’alto.

 

Si pensava che fosse un portafortuna in grado di tenere lontane streghe e fattucchiere. Col tempo, poi, sparite le streghe e le fattucchiere è rimasta la credenza che, toccando ferro, ci si possa proteggere dalla sfortuna.

 

Ma non è così dappertutto. In Inghilterra e in altri Paesi nordici, come formula di scongiuro si dice, ad esempio, “toccare legno”, un detto che potrebbe avere molteplici origini.

 

Ad esempio la credenza pagana che gli spiriti vivano negli alberi.

Ma anche un gioco da bambini (tipo ce l’hai) in cui toccando il legno ci si mette in salvo.