Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > Perché le scale delle torri dei castelli salgono in senso orario?

Perché le scale delle torri dei castelli salgono in senso orario?

Stampa

Le scale delle torri salgono (quasi) tutte in senso orario. Scopriamo insieme perché!

Forse vi è già capitato di visitare un castello. Se non ne avete ancora avuta l'occasione, vi capiterà sicuramente, perché in Italia ce ne sono centinaia, in tutte le regioni.
Tutti, o quasi tutti i castelli hanno una torre. Avete mai provato a salirci? La torre, che è quasi sempre di forma circolare, avrà una ripida e dura scala, spesso a chiocciola . E le scale nelle torri salgono tutte in senso orario (ossia seguendo il movimento degli orologi a lancette). Sapete perché?
Prima che la testa vi giri cercando di trovare la soluzione scopriamolo insieme. Nei secoli scorsi, le alte torri dei castelli venivano costruite per difendersi dai nemici e dagli invasori in caso di attacchi o di guerra. P oiché la maggior parte degli esseri umani è destrorsa (ossia usa la destra), gli invasori si sarebbero trovati ad attaccare  tenendo la spada dalla parte del pilone centrale o della ringhiera, e dunque avrebbero maneggiato la spada con difficoltà.
Inoltre  chi si trovava in cima alla torre, dove si era rifugiato per difendersi, vedeva meglio  il nemico e poteva muovere la spada con più agilità e facilità rispetto agli assalitori. La scala a chiocciola che sale in senso orario non è stata una costruzione casuale: gli architetti del tempo avevano progettato questo sistema proprio per garantire una migliore strategia di difesa e avere la meglio sul nemico. Arguti no?
Una curiosità? Gli spadaccini mancini , quelli cioè che impugnavano la spada con la mano sinistra erano i più richiesti e apprezzati , perché non correvano il rischio di essere intralciati, durante il duello, dal pilone centrale della scala o dalla ringhiera!