Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > I fornacalia

I fornacalia

Stampa

Il 7 febbraio nell'antica Roma era il primo giorno dei fornacalia festa dedicata ai forni per cuocere il pane.

 

I fornacalia erano una festività molto importante dedicata ai forni che servivano per cuocere il pane. I fornai dell'antica Roma si dedicavano al culto della dea Fornace per proteggere la loro attività e il buon funzionamento dei forni per il pane. Questo culto fu introdotto da Numa Pompilio. La durata dei fornacalia sembra durasse circa nove giorni e l'inizio delle celebrazioni coincideva probabilmente con le None di Febbraio e la fine, era sicuramente il primo giorno dei Quirinalia, che iniziavano nella seconda metà del mese, intorno al 17 febbraio.

Omaggio alla dea Fornace

 

Durante i fornacalia veniva offerta la Mola Salsa, ovvero una focaccia sacra di farro abbrustolito, alla dea Fornace, custode del buon funzionamento dei forni.

Abili costruttori

 

Siccome i romani sapevano usare molto bene l'arco nelle loro costruzioni, anche l'arte di costruire i forni ne giovò, come si può osservare nell'immagine del forno di Pompei (foto in alto), dove esiste un esemplare di forno a legna romano costituito da un interno ad arco, circondato da una intercapedine vuota che svolge la funzione di isolante termico.