Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > Famiglie reali europee: tutte quelle ancora sul trono

Famiglie reali europee: tutte quelle ancora sul trono

Stampa

Se pensi che re e regine siano un ricordo del passato e continuino ad esistere solo in quelle fiabe fatte di castelli solitari e guerre a suon di spada, ti sbagli: molti regni esistono ancora, anche a due passi dall'Italia. Certo, i re hanno perso quasi il potere assoluto che avevano un tempo, e oggi hanno una funzione quasi esclusivamente rappresentativa. Vediamo quali sono le famiglie reali ancora regnanti in Europa. 

Spagna e Lussemburgo

I Borbone sono una famiglia regale dal 1268, e oggi detengono i troni di Spagna e Lussemburgo. Infatti anche se la famiglia regnante di Lussemburgo è ufficialmente chiamato Nassau-Weilburg, l'attuale Granduca Henry è un nipote del principe Felice di Borbone-Parma. 

Il ramo spagnolo dei Borbone innescò uno dei più grandi conflitti della storia europea, la guerra di successione spagnola (1701-1714). La guerra si combattè per prevenire l'unificazione di Spagna e Francia sotto un unico re e vide i due paesi contrapposti a quasi tutto il continente europeo.

Alla fine della guerra, Filippo V di Borbone mantenne il trono di Spagna ma fu rimosso dalla linea di successione di quello francese. 

Oggi Borbone spagnoli sono ancora sul trono con Filippo VI, che nel 2014 è succeduto al padre Juan Carlos dopo la sua abdicazione. 

 

Belgio

Pinterest

 

L’attuale re del Belgio è Filippo, discendente della casa di Sassonia-Coburgo-Gotha, una delle storiche dinastie nobili della Germania. La loro ascesa iniziò quando Leopoldo I fu eletto Re del Belgio (1831).

Anche un pezzo della famiglia reale inglese viene da questa famiglia: nel 1840 Ernest Albert di Sassonia sposò Vittoria, regina del Regno Unito, e dal loro matrimonio nacque Edoardo VII, il primo membro del casato di Sassonia-Coburgo-Gotha ad ascendere al trono del Regno Unito.

Suo figlio, Giorgio V, ha cambiato il cognome della famiglia in Windsor con un decreto reale nel 1917, a causa del sentimento anti-tedesco maturato della popolazione britannica durante la prima guerra mondiale. 

 

Norvegia e Danimarca

Pinterest

Il casato dei Glücksburg (nome completo Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg) comprende i discendenti della casa di Oldenburg, attualmente titolari, rispettivamente, dei troni di Norvegia e Danimarca, con il re Harald V e la regina Margherita II. Sono entrambi diretti discendenti di re Federico VIII di Danimarca (1843-1912).

Harald di Norvegia è diventato re nel 1991, alla morte del padre, ed è noto anche per la sua passione per la vela, e come velista ha partecipato a tre edizioni dei giochi olimpici. Nel 1972 Margherita II è diventata la prima donna regina di Danimarca dopo 650 anni. Oltre ad essere Capo di Stato è anche un'affermata pittrice e illustratrice

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

 

Monaco

Contrasto

I membri della famiglia regnante del Principato di Monaco sono discendenti di Grimaldo Canella, un politico e militare genovese vissuto nel XII secolo. 

L’attuale principe è Alberto II, figlio di Ranieri III e Grace Kelly. Così come il padre, anche Alberto II si è sposato con una cittadina comune, la nuotatrice rhodesiana Charlène Wittstock, di 20 anni più giovane di lui. 

Alberto II è uno dei reali più ricchi del mondo, con un patrimonio stimato in oltre un miliardo di dollari. È stato anche l'unico capo di stato in carica a raggiungere il Polo Nord.
 

Paesi Bassi (Olanda)

Pinterest

 

Il regno dei Paesi Bassi fu fondato nel 1815 e quindi quella olandese è una monarchia piuttosto giovane. Il primo re fu Guglielmo I, della casata Orange-Nassau, dalla quale proviene l’arancione, colore ufficiale dello Stato, che ritroviamo nella bandiera e sulle divise delle nazionali sportive. 

Nel 2013 è stato incoronato Guglielmo Alessandro, succeduto a Beatrice, che ha regnato per oltre 30 anni. Nel 2002 il re ha sposato Máxima Zorreguieta, un’impiegata di banca argentina, dalla quale ha avuto tre figlie: l’erede al trono Catharina-Amalia, Alexia e Ariane. 

Il re in Olanda gode dell’immunità assoluta ma ha poteri limitati: firma la ratifica sulle leggi approvate dal parlamento, riceve il giuramento dei membri del governo e si occupa di altre attività di rappresentanza legate al cerimoniale di Stato.
 

Regno Unito

Pinterest

 

Elisabetta II d’Inghilterra è probabilmente la reale più famosa al mondo oltre ad essere la regina rimasta al trono per più tempo in assoluto. È stata infatti incoronata nel 1952, 64 anni fa. 

Nel 1947 si è sposata con Filippo di Edimburgo dal quale ha avuto quattro figli: l’erede al trono Carlo, Anna, Andrea ed Edoardo. 

La regina Elisabetta divenne popolare fin da giovanissima, perché durante la Seconda guerra mondiale si arruolò nel servizio ausiliario territoriale dove lavorò come autista. Fu la prima monarca a circumnavigare il mondo e avvistare i più lontani paesi del Commonwealth come Australia e Nuova Zelanda.  

Rispetto ad altre monarchie, nel Regno Unito la regina ricopre un ruolo essenziale nel processo legislativo. È parte integrante del parlamento e può legalmente garantire o negare l'assenso alle leggi. La regina ha anche un ruolo nel governo, è lei infatti a nominare i ministri anche se su suggerimento del Primo ministro. 

 

Svezia

Pinterest

 

In Svezia regna invece re Carlo XVI Gustavo, discendente di Jean-Baptiste Bernadotte, messo sul trono da Napoleone nel 1810 e rimastoci con i suoi discendenti.  

Nel 1976 si è sposato con Silvia Sommerlath, una hostess incontrata alle Olimpiadi di Monaco nel 1972: la loro storia fece scalpore perché era il primo membro non appartenente a una famiglia nobile che entrava a far parte della famiglia reale. I due hanno avuto tre figli: la principessa ereditaria Victoria, Carlo Filippo e Maddalena. 

Il re di Svezia è noto soprattutto per la consegna annuale del Premio Nobel, di cui si occupa lui personalmente, e inoltre è un grande amante e collezionista di automobili. Tra i pezzi di maggior rilievo della sua collezione ci sono alcune Porsche 911.

 

 

Fonti: The Guardian e Enciclopedia Treccani