Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > E se le principesse Disney fossero reali?

E se le principesse Disney fossero reali?

Stampa
E se le principesse Disney fossero reali?

Le principesse Disney, a volte, somigliano molto a quelle reali, castelli compresi.

A volte anche la favole si ispirano a storie reali, anche se ci sembrano troppo strane per esserlo. Addirittura alcune principesse dei film Disney sono "disegnate" ispirandosi a donne esistite realmente, o a fatti davvero accaduti.





Frozen



La storia di Elsa e Anna ricorda quelle di due sorelle famose: Elisabetta e Margaret d'Inghilterra. Nel 1954 Elisabetta venne incoronata regina (come Elisa) d'Inghilterra, mentre la sorellina rimase principessa (come Anna). Proprio come Anna anche Margaret dovette chiedere il permesso alla sorella regina per fidanzarsi con il capitano Peter Townsend. Elisabetta si oppose, come Elsa si oppose alle nozze di Anna. Infatti alla fine Margaret si sposa con un'altra persona. Per questo fatto e per la sua generale freddezza la regina Elisabetta fu definita "regina di ghiaccio", proprio come Elsa, che però lo è anche di fatto.





Rapunzel



La principessa Elisabetta d'Austria, conosciuta da tutti come la principessa Sissi, non si tagliava mai i capelli, li aveva lunghi fino al polpaccio. Li faceva legare dalla sua parrucchiera e li lavava ogni tre mesi con una maschera rigenerante fatta con trenta tuorli d'uovo e trenta litri di cognac. Di notte dormiva con i capelli appoggiati alla spalliera del letto per paura di soffocare e di giorno, per riposare il collo, a volte li faceva legare al soffitto, talmente erano pesanti. E proprio come Rapunzel scappò da un castello, quello di Hofburg in Spagna, dove si sentiva prigioniera.



 



Cenerentola



Quella di Cenerentola sembra la storia vera della principessa di Norvegia, Mette Marit. Anche lei aveva dei fratellastri con cui litigava, un po' simili a Genoveffa e Anastasia, ma al contrario di Cenerentola, Mette era un po' ribelle: aveva abbandonato gli studi e viveva da sola in città, dove spesso perdeva il lavoro che trovava. Un giorno Matte Marit incontrò il principe Haakon, figlio del re di Norvegia, durante una festa organizzata in un centro sportivo, però lei scappò via. Dopo qualche anno il principe la ritrovò e la convinse a sposarlo. Oggi la principessa Matte si è laureata e ha inciso anche un cd.





La principessa e il ranocchio



Tiana è una normale ragazza americana la cui vita viene stravolta dall'arrivo di un principe. Anche senza ranocchi è una storia verosimile. come quella accaduta all'attrice Grace Kelly che nel 1956 sposa Ranieri III di Monaco.



Come Tiana anche Grace dovette lottare con il padre per realizzare il suo sogno di fare l'attrice. Poi decide di sposare il principe durante le riprese di un film dove vestiva i panni di una principessa. Anche Tiana era mascherata da principessa per un ballo un maschera, quando il principe ranocchio la incontra per la prima volta.



 



Biancaneve



La fiaba di Biancaneve ricorda la vera storia di Maria Sophia Margaretha Catharina von Erthal, una ragazza vissuta nel XVIII secolo, figlia di un famoso giudice, allontanata dalla matrigna dopo la morte del padre e costretta a vivere in un bosco nelle vicinanze di una miniera, nei cui stretti cunicoli, lavoravano bambini e persone di bassa statura, che la accolsero e cercarono inutilmente di guarirla dal vaiolo, una malattia ora debellata.



Ancora oggi nel castello degli Erthal in baviera, ai turisti viene mostrato lo specchio della matrigna Sophia.



 





La Sirenetta



La principessa Charlène, che ha sposato il principe Alberto II di Monaco è stata una campionessa di nuoto, quinta classificata alle olimpiadi di Sidney. Il principe proprio come Eric nella favola, si è innamorato di lei vedendola uscire dall'acqua durante una festa che vedeva riuniti i nuotatori più bravi del mondo. Charlène come Ariel, ha rinunciato al suo mondo per amore del principe perché da principessa non ha più potatuto gareggiare. 



 



La bella e la bestia



La bella Caterina era la dama di compagnia della regina francese Caterina de Medici. Fu costretta a sposare Petrus Gonsalvus, un uomo pelosissimo: era infatti affetto da una grave forma di ipetricosi per cui aveva il corpo e il viso ricoperto di lunghi peli. Anche alcuni dei loro figli nacquero con questa malattia. Vissero in italia nella loro caso sul lago Bolsena.



 



Alladin



La principessa Jasmine potrebbe essere Cleopatra, regina d'Egitto vissuta ben 2000 anni fa che fece innamorare Giulio Cesare. Cleopatra scampò a un attentato facendosi avvolgere in un tappeto, che fece recapitare nell'appartamento di Giulio Cesare. Così si innamorarono. Anche nella fiaba, il tappeto è decisivo, perché spinge Alladin verso la principessa, per darle il primo bacio.





Pochaontas



La figlia del capo indiano ha una storia simile alla first lady americana Jackie Kennedy: i loro innamorati si chiamano allo stesso modo, John (John Kennedy fu un presidente americano), e tutti e due furono feriti da un'arma da fuoco. Il presidente, nel 1963 morì. L'innamorato di Pochaontas invece la scampò grazie alle cure di lei, anche se alla fine della favola lui si allonatana e lei lo deve salutare per sempre, proprio come fa Jackie kennedy con il presidente Usa, suo marito, nel 1963.



 



Mulan



Elisabetta I di inghilterra del XVI secolo, era un po' un maschiaccio come Mulan. Era più a suo agio negli abiti maschili che usava per cavalcare che non nei panni vaporosi di una principessa: Non volle mai sposarsi. e come Mulan, che diventò una guerriera perché il padre non aveva avuto figli maschi, anche Elisabetta ereditò il trono d'Inghilterra perché non aveva fratelli.



 



E voi nei panni di quale principe, o principessa, vi riconoscete? Scrivetelo nei commenti!