Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itComportamentoFestePasquaChe cos’è la Settimana Santa?

Che cos’è la Settimana Santa?

Stampa
Che cos’è la Settimana Santa?
Getty Images

Un percorso tra storia e tradizione per scoprire il significato profondo della Settimana Santa, una celebrazione che attraversa secoli e culture

La Settimana Santa rappresenta uno dei momenti più intensi e significativi per i fedeli cristiani in tutto il mondo. Questa settimana, che culmina con la Pasqua, è un mosaico di riti, simboli e storie, profondamente radicato nei racconti del Nuovo Testamento e celebrato da secoli nelle più diverse culture.

Le origini e la storia

Raccontata nei Vangeli di Matteo, Marco, Luca e Giovanni, la Settimana Santa inizia con la Domenica delle Palme, simbolo dell'accoglienza trionfale di Gesù a Gerusalemme. La tradizione di benedire rami d'ulivo e palme, come simboli di pace e vittoria, affonda le sue radici in questi antichi racconti (Fonte: La Bibbia, Nuovo Testamento).

I giorni della Settimana Santa

  • La Settimana Santa inizia quando Gesù arriva a Gerusalemme (Domenica delle Palme). Questo momento è segnato dalla gioia e dall'accoglienza calorosa della folla. La gente stendeva i mantelli sulla strada e agitava rami di palme, simboli di rispetto e onore.
  • Nel Giovedì Santo, Gesù condivise l'ultima cena con i suoi discepoli. Durante questo pasto, istituì l'Eucaristia, consegnando pane e vino come rappresentazione del suo corpo e del suo sangue. Questo gesto simbolico era un modo per preparare i suoi discepoli agli eventi che sarebbero seguiti e rimane un rituale fondamentale nel cristianesimo. Giuda Iscariota, uno dei discepoli, decise di tradire Gesù, guidando i sacerdoti al suo arresto.
  • Il Venerdì Santo è il giorno in cui Gesù fu crocifisso. Dopo essere stato arrestato e processato, Gesù fu condannato a morire sulla croce. La crocifissione è un momento centrale nella fede cristiana. Rappresenta il sacrificio di Gesù per l'umanità e la sua volontà di soffrire per il perdono dei peccati.
  • Il Sabato Santo è un giorno di riflessione e attesa. Gesù era morto, e i suoi discepoli erano immersi nel dolore e nell'incertezza. Questo giorno simboleggia il periodo di lutto e attesa, ma anche di speranza in ciò che sta per accadere.
  • La Domenica di Pasqua segna la risurrezione di Gesù, un avvenimento fondamentale per la fede cristiana. La resurrezione rappresenta la vittoria sulla morte e il peccato e la possibilità di una nuova vita. È un giorno di gioia e celebrazione che segna un momento di speranza e rinnovamento.

Come si celebra la Settimana Santa nel mondo

La celebrazione della Settimana Santa varia nelle diverse parti del mondo a seconda delle tradizioni culturali e religiose.

In Italia

La Settimana Santa è celebrata con processioni e riti antichi, spesso accompagnati da musica sacra e drammi religiosi. Una delle più note è la "Processione dei Misteri" a Trapani, in Sicilia, dove 20 gruppi statuari che rappresentano la passione e la morte di Cristo vengono portati in processione a partire dalle ore 14.00 del venerdì santo per quasi 24 ore per le strade della città.

Spagna

La Spagna è famosa per le sue elaborate celebrazioni della "Semana Santa", specialmente a Siviglia e a Malaga. Questi eventi includono processioni con partecipanti ("nazarenos") vestiti con abiti tradizionali e cappucci a punta, che portano statue della Vergine Maria e di Cristo per le strade.

Filippine

Nelle Filippine, la Settimana Santa è osservata con grande fervore. Alcune delle pratiche includono processioni e rievocazioni della Passione di Cristo. In alcuni casi, ci sono anche persone che scelgono di praticare flagellazioni o addirittura crocifissioni reali come atto di penitenza, sebbene queste pratiche siano scoraggiate dalla Chiesa cattolica.

America Latina

In molti paesi dell'America Latina, come Messico, Guatemala e Perù, la Settimana Santa combina elementi della tradizione cattolica con influenze indigene. Si tengono grandi processioni, rappresentazioni teatrali della Passione di Cristo, e la decorazione delle strade con "alfombras", tappeti colorati fatti di segatura, fiori e frutta.

Grecia e Paesi Ortodossi

Nei paesi di tradizione ortodossa, come la Grecia, la Settimana Santa (o Grande Settimana) è celebrata con riti che spesso iniziano una settimana prima. La notte della Resurrezione è particolarmente significativa, con la cerimonia del "Fuoco Santo" e la "Anastasi", la messa di mezzanotte, seguita da festeggiamenti che includono fuochi d'artificio e un pasto festivo.

CATEGORY: 1