Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > Che cos’è il Parlamento Europeo?

Che cos’è il Parlamento Europeo?

Stampa
Che cos’è il Parlamento Europeo?
Ipa-agency

In queste ore si stanno commentando i risultati delle elezioni europee. Ma per cosa si è votato? A cosa serve questo Parlamento Europeo? Scopritelo con noi

Il Parlamento Europeo è l'istituzione che, insieme al Consiglio dell'Unione Europea, detiene il potere legislativo dell'Unione Europea (UE).

Questo importante organo internazionale si riunì per la prima volta nel 1952 e attraverso varie trasformazioni nel corso dei decenni ha assunto la forma attuale.

Le sue sedi sono tre: una a Bruxelles (Belgio), una a Strasburgo (Francia) e una in Lussemburgo.

COM'È FORMATO?

Dal Trattato di Lisbona del 2009 il Parlamento Europeo è formato da un massimo di 750 deputati (più un Presidente) provenienti dai Paesi membri della UE.

Il numero totale di eurodeputati non è fisso, ma ogni Paese può portare al Parlamento Europeo un numero limitato di rappresentati e tale numero varia a seconda della popolazione di quella nazione: l'Italia, ad esempio, nel 2019 porterà a Bruxelles 76 deputati eletti, mentre Cipro, molto più piccola, solamente sei.

Le elezioni europee per scegliere gli eurodeputati che rappresenteranno i vari Stati si tengono ogni cinque anni.

SCHIERAMENTI E COMPOSIZIONE

I gruppi parlamentari che dopo le elezioni compongono il Parlamento non sono divisi per nazionalità, ma per schieramento politico. Questo significa che un italiano, un belga, un tedesco e uno sloveno con idee simili andranno, sebbene siano provenienti da Paesi differenti andranno a formare un gruppo politico comune.

Ogni due anni e mezzo poi - quindi due volte nel corso di una singola legislatura - il Parlamento Europeo cambia il proprio Presidente, il quale rappresenta l'istituzione di fronte agli altri organi della UE o di altri Stati e approva il bilancio finale.

Leggi anche: Bandiere dal mondo: 10 curiosità che forse non sai...

QUALI SONO LE FUNZIONI DEL PARLAMENTO EUROPEO?

Il Parlamento Europeo lavora per commissioni. Esse sono 20 comitati - più 2 sottocommissioni - che si occupano di un determinato settore per promuovere la crescita economica e sociale dell'Unione e dei suoi singoli Stati membri.

Dopo una fase preparativa, queste commissioni presentano delle proposte di legge che vengono discusse dai gruppi politici. Al termine di tali discussioni la proposta legislativa viene portata in Parlamento, dove gli eurodeputati votano se approvarla o meno.

Più nello specifico il Parlamento Europeo:

  • Adotta la legislazione dell'UE, insieme al Consiglio dell'UE, sulla base delle proposte della Commissione europea.
  • Decide sugli accordi internazionali.
  • Si esprime in merito agli allargamenti (ossia l'ingresso in UE di nuovi Stati membri).
  • Rivede il programma di lavoro della Commissione e le chiede di presentare proposte legislative.
  • Supervisiona tutte le istituzioni dell’UE
  • Elegge il presidente della Commissione, approva la Commissione o ne chiede le dimissioni.
  • Approva il modo in cui sono stati spesi i bilanci dell’Unione europea.
  • Esamina le petizioni dei cittadini e avvia indagini
  • Discute la politica monetaria con la Banca centrale europea
  • Rivolge interrogazioni alla Commissione e al Consiglio
  • Controlla lo svolgimento delle operazioni elettorali

FONTE: Parlamento Europeo

ULTIME NEWS
Il furto della Gioconda
Condividi
Museo Nazionale d’Abruzzo
Condividi