Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > Gli antichi Romani > Antiche monete Romane rinvenute in Giappone?

Antiche monete Romane rinvenute in Giappone?

Stampa
Antiche monete Romane rinvenute in Giappone?
Reuters.com

Tra gli scavi del castello di Katsuren, ad Okinawa in Giappone, gli archeologi hanno trovato dieci monete antiche appartenenti all'Impero Romano e Ottomano. Bufala o sconvolgente scoperta?

Fosse confermata, il rinvenimento di antiche monete romane e ottomane intorno ad Okinawa, in Giappone, potrebbe riscrivere i libri di storia.

Cosa ci fanno delle monete romane in Giappone?

La singolare scoperta ha avuto luogo presso l'antico castello di Katsuren, dove il team di archeologi del professor Hiroyuki Miyagi doveva analizzare alcune armature samurai, trovandosi tra le mani invece una decina di monete piuttosto insolite.

 

Dalle incisioni sulle facce dei reperti, gli esperti hanno fatto risalire le monete all'Impero Romano e all'Impero Ottomano, lasciando di stucco l'intera equipe di studiosi: come hanno queste monete ad arrivare sino in Giappone?

 

Il paese del Sol levante infatti, a differenza della Cina (che, seppur lontana, qualche rapporto con l'Occidente lo aveva intessuto), non ha mai avuto rapporto con paesi europei prima del XVI secolo. O almeno così si pensava.

Che i romani fossero ghiotti di sushi?

Le monete ritrovate inoltre, appartengono a periodi ben diversi tra loro: mentre quelle ottomane riportano segni databili al XVII secolo, le monete romane sono effigiate con quello che sembra essere il profilo di Costantino I, imperatore romano del 300 d.C.

 

Perché allora erano insieme? E soprattutto, perché erano in Giappone?

 

Tutte queste stranezze potrebbero nascondere qualche scherzo o falsificazione (gli archeologi erano al lavoro su quel sito da molto tempo. Come avrebbero fatto ad accorgersene solo ora?), ma è altresì possibile che i commerci tenuti tra il castello di Katsuren e la Cina abbiano portato queste monete così lontano dai luoghi d'origine (o di conio).

 

Le verifiche sono in corso e presto la verità verrà a galla.

 

FONTE: TheIndipendent, JapaneseTimes

ULTIME NEWS