Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Italiano > Grammatica > Scuola primaria: i nomi

Scuola primaria: i nomi

Stampa
Scuola primaria: i nomi
Pixabay

Per nomi non s'intende solo Giovanna, Emanuele, Luca... quelli sono nomi propri. Ci sono poi i nomi comuni che possono essere di persona, come maestra, di animali, come cervo o di cose, come astuccio.

Le parole che indicano persone, animali e cose sono nomi e possono essere comuni o propri.

Nomi comuni:  sono quelli che indicano animali, persone o cose non specificate.

Esempi:
di persona: dottore
di animale: cane
di cosa: matita

Nomi propri: sono quelli che indicano animali, persone o cose ben specificate. Si scrivono con la lettera maiuscola.

Esempi:
di persona: Laura
di animale: Fido
di cosa: Roma

Maschile e femminile
I nomi di persona e animale sono di genere maschile se indicano un maschio, femminile se indicano una femmina.
Es. cavallo al femminile diventa cavalla; lupo-lupa; cugino-cugina;bambino-bambina.

Se sono cose, cioè oggetti inanimati, il genere deriva dalla forma.

Oggetti femminili: sedia, penna, foglia, aula, casa

Oggetti maschili: albero, muro, treno, mare, burro 

Singolare e plurale
I nomi cambiano se sono al singolare (uno) o di numero plurale (più di uno).

Es di plurale maschile:
bambino 

diventa: bambini;

lupo-lupi; cugino-cugini.

Plurali femminili: bambina diventa bambine; lupa-lupe; cugina-cugine.

Leggi anche: Come si forma il plurale dei nomi che finiscono in -ca e -go?