Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Scienze > Sos, come affrontare la verifica di scienze

Sos, come affrontare la verifica di scienze

Stampa
Sos, come affrontare la verifica di scienze

L'insegnante di scienze vi mette ansia? Ci sono dei trucchi per imparare bene la sua materia ed essere pronti per il compito in classe. Ve li racconta Focus Junior!

Se avete una verifica di scienze a breve e proprio non riuscite a farvi entrare in testa tutto quello che ha spiegato l'insegnante, chiudete per un attimo il libro, fate una pausa e leggete questo articolo. Lella La Fata, docente in una scuola primaria di Lentini, in provincia di Siracusa, ci svela qualche trucchetto per studiare facendo un po' meno fatica del solito.  

Siate quello che studiate!

"Un metodo che io uso sempre - dice Lella La Fata - è assegnare delle parti ai bambini. Se devono studiare il ciclo dell'acqua, faccio fare a uno il vapore, a un altro la goccia, a un altro ancora il mare. Così è sicuro che le fasi del ciclo restano impresse nella loro memoria". Potete farlo anche voi studiando a casa, magari con l'aiuto della vostra famiglia!

 

Con i disegni è più facile 

Alcune parti del libro possono essere davvero difficili da ricordare a memoria. Allora, dice l'insegnante, "fate una mappa concettuale, cioè uno schema con i principali concetti collegati da frecce". La maestra ha notato che i suoi alunni andavano meglio in alcune verifiche piuttosto che in altre: "Era più bravo chi aveva preparato dei cartelloni con disegni colorati che poi avevamo appeso ai muri della classe. Fate così anche voi nella vostra cameretta: averli davanti per tanto tempo vi aiuterà a memorizzare meglio i concetti". 

 

Spezzettiamo le parole

Come ci ha consigliato una volta un focusino, le parole più lunghe si possono “spezzettare” per ricordarle meglio. Un esempio? “Fotosintesi” è una parola po' difficile da imparare tutta intera, molto meglio se la dividete in due pezzi. L'insegnante La Fata lo conferma: "Ci sono tanti modi per ricordare i termini difficili, ma questo è uno dei migliori!"

 

Ripetete e sperimentate 

"Anche se la verifica è scritta, ripetere a voce alta aiuta" continua Lella La Fata. "La mamma e i fratelli più grandi possono correggere i vostri errori e aiutarvi a organizzare le idee che avete in testa". Secondo la nostra maestra è molto importante anche la parte pratica dello studio: "A questa età si impara soprattutto facendo. Quindi consiglio di fare più esperimenti possibile quando si studia scienze, anche con gli oggetti che trovate a casa". L'importante è non scoraggiarsi mai: se lo leggete con ottimismo, il libro di scienze diventerà uno dei vostri migliori amici.