Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Ritorno a scuola: è il momento dei test d’ingresso

Ritorno a scuola: è il momento dei test d’ingresso

Stampa
Ritorno a scuola: è il momento dei test d’ingresso
Ipa-agency

All'inizio di ogni ciclo scolastico quasi tutti i professori propongono delle prove per valutare il livello di preparazione dei singoli studenti. Meglio fare subito una buona figura, ma senza troppe ansie...

La scuola sta ormai cominciando in tutta Italia e dopo i primi giorni di accoglienza e orientamento, nelle scuole del Belpaese è già tempo dei fatidici test d'ingresso!

Di che si tratta?

Nonostante il nome dal suono poco rassicurante, il test d'ingresso è in realtà uno strumento molto utile che i professori utilizzano all'inizio dei cicli di studi di medie e superiori per valutare il livello di preparazione delle proprie classi.

Per un insegnante è inutile iniziare a spiegare il Teorema di Pitagora se metà della classe sa a malapena cosa sia l'area di un poligono!

Impegnarsi fin da subito metterà in discesa il vostro anno scolastico
Credits: Ipa-agency

L'importanza di cominciare bene

Questo però non significa che tale prova vada presa sottogamba.
All'inizio dell'anno, soprattutto quando si ha a che fare con professori nuovi e che dunque non ci conoscono affatto, è davvero importante iniziare con il piede giusto, dimostrando di essere pronti ad affrontare la nuova avventura scolastica.

Se vi hanno già comunicato la data dei test d'ingresso dunque, sarebbe bene cominciare il ripassone generale!

Dove trovare il materiale per ripassare?

La fonte primaria d'informazione sono senz'altro i libri di testi e i quaderni dell'anno scorso (di quinta elementare per chi è in prima media e di terza media per coloro che stanno affrontando la prima superiore). Lì troverete tutto quello di cui avete bisogno.

Qualora li abbiate venduti o, in un impeto di euforia, li abbiate stracciati per festeggiare la fine del ciclo di studi - se proprio non volete andare in biblioteca - c'è sempre il buon Internet, che però deve essere usato con intelligenza.

Non buttatevi sul primo sito che vi capita, ma cercate pagine affidabili e autorevoli. Un esempio? Per esercitazioni e spiegazioni comprensibili date un'occhiata a Redooc.com!