Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Miti greci | Prometeo, il gigante che amava l’umanità – 1a parte

Miti greci | Prometeo, il gigante che amava l’umanità – 1a parte

Stampa

La mitologia greca è ricca di storie bellissime: battaglie, eroi, magie, tradimenti. La nostra cultura è cresciuta su queste leggende. Come quella di Prometeo, il titano ribelle che rubò il fuoco per donarlo agli uomini e...

Prometeo (in greco antico Promethéus, ossia “colui che riflette prima”), era un Titano , ossia uno degli dei più antichi , che controllavano l'universo addirittura prima degli dei dell'Olimpo capeggiati da Zeus (Giove, per i romani).  Il gigante Prometeo era cugino di Zeus e grande amico del genere umano , creato dallo stesso Prometeo su incarico di Zeus.



 






Prometeo aveva 5 coppie di fratelli gemelli , i Titani. Un giorno essi si ribellarono a Zeus e Prometeo (che aveva previsto la sconfitta dei Titani) e suo fratello Epimeteo (ossia “colui che riflette dopo”) si schierarono dalla parte di Zeus anziché dei Titani. Questo permise a Prometeo di diventare amico degli altri dei dell'Olimpo . Uno di questi era Atena (foto sotto), figlia di Zeus, che gli insegnò le arti dell'architettura, dell'astronomia , della matematica, della medicina, della metallurgia e anche della navigazione: Prometeo le trasmise agli esseri umani .



 



SCOPRI COME SI FA UNA RICERCA SCOLASTICA USANDO INTERNET



 





Prometeo e suo fratello ricevettero dagli dei anche un certo numero di buone qualità , da distribuire saggiamente fra tutti gli esseri viventi. Epimeteo (che non... usava molto la testa: per questo fu chiamato così!) cominciò a distribuire queste buone qualità agli animali , a caso, e dimenticandosi degli uomini. Così, per rimediare, Prometeo decise di rubare dalla casa di Atena uno scrigno in cui erano riposte l'intelligenza e la memoria, e le donò agli uomini. Non appena scoprì il furto, Zeus decise di liberarsi degli esseri umani .



 



Dèi e uomini assieme



Dovete sapere, infatti, che la mitologia classica racconta che ci fu un periodo, antichissimo, in cui gli uomini e gli dei vivevano assieme , divertendosi allegramente. A peggiorare i rapporti tra Zeus e gli uomini un giorno accadde che, durante un banchetto , gli esseri umani abbiano deciso di spartirsi un bue e Prometeo venne incaricato di fare le parti. Poiché il titano voleva di nuovo favorire gli umani escogitò un trucco . Nascose i pezzi di carne migliori sotto un rivoltante ammasso di pelle del bue. Il resto, ossia le ossa e poche frattaglie, le nascose sotto un invitante strato di grasso . Poi invitò Zeus a scegliere per primo la sua parte. L'altra sarebbe toccata agli uomini .

Cosa accadde dopo?



 



Per leggere la seconda parte dell'affascinante leggenda di Prometeo