Nostro Figlio

FocusJunior.it

FocusJunior.itScuolaMatematicaAndiamo alla scoperta della proprietà distributiva delle operazioni

Andiamo alla scoperta della proprietà distributiva delle operazioni

Stampa

Continua il viaggio di Focus Junior alla scoperta delle proprietà aritmetiche delle operazioni. È il turno della proprietà distributiva. A differenza delle altre proprietà, quest'ultima si applica in maniera diversa. Vediamola assieme, e scopriamo il suo funzionamento!

Siete pronti ad alzare il livello della competizione? Sì, perché quella distributiva è una delle principali proprietà studiate in aritmetica, ma a differenza della commutativa o associativa, ha un livello di complessità più alto. Ma non c'è da preoccuparsi, vedrete... sarà uno scherzetto diventare bravi e veloci nel suo utilizzo e comprensione.

La proprietà distributiva

A differenza delle altre proprietà che vi abbiamo raccontato finora, vediamo subito un'applicazione pratica per poi analizzare nel dettaglio la definizione della proprietà distributiva.

Prendiamo ad esempio la seguente operazione:

34 + 21 + 4 = 59

Moltiplicando il risultato x 2, otteniamo 59 x 2 = 118. Ora, la proprietà distributiva ci dice che moltiplicando x 2 i singoli addendi, il risultato non cambia:

(34 x 2) + (21 x 2) + (4 x 2) = 118

Vediamo come sia possibile distribuire la moltiplicazione per 2 su tutti gli addendi.

Matematica

La definizione che possiamo quindi dare della proprietà distributiva della moltiplicazione rispetto all'addizione e sottrazione è la seguente:

Consideriamo un’addizione (o una sottrazione) e moltiplichiamone il risultato per un determinato numero. Il prodotto ottenuto è uguale alla somma (o alla differenza) dei prodotti tra ciascun termine dell’operazione di partenza e il numero scelto.

La proprietà distributiva rispetto alla divisione

Le cose cambiano se invece consideriamo la proprietà distributiva della divisione rispetto all’addizione e alla sottrazione. E anche qui, possiamo affidarci direttamente ad un esempio pratico.

Consideriamo la seguente sottrazione:

57 − 24 − 3 − 12 = 18

Se dividiamo per 3 il risultato otteniamo come risultato 6. La proprietà distributiva della divisione rispetto alla sottrazione ci dice che l’operazione:

(57 : 3) − (24 : 3) − (3 : 3) − (12 : 3)

Come risultato ha sempre 6:

57 : 3 = 19

24 : 3 = 8

3 : 3 = 1

12 : 3 = 4

Ora, se eseguiamo la sottrazione 19 - 8 - 1 - 4 otteniamo sempre lo stesso risultato e cioè 6!

Una bella applicazione della proprietà distributiva, non vi pare?

 

SCOPRILE TUTTE

Proprietà invariantiva
Proprietà associativa
Proprietà commutativa
Proprietà dissociativa

fonte: Oilproject

 

Leggi anche
ULTIME NEWS