Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Matematica > Memoria | Tre tecniche per ricordarsi i numeri

Memoria | Tre tecniche per ricordarsi i numeri

Stampa

Imparare a memoria una sequenza infinita di numeri. Senza sbagliare. Non è per tutti, vero? Invece... potrebbe. Anzi, lo è! Basta sapere la giusta tecnica e nulla è impossibile. Il Memory Man Matteo Salvo spiega le tecniche per memorizzare facilmente i numeri

Ogni volta che vi trovate un numero davanti vi sembra di avere la memoria di un pesciolino rosso? Formule, numeri di telefono, pin, password numeriche... tabelline: viviamo in un mondo di numeri. E se qualche volta ce la possiamo cavare facilmente, scrivendoli da qualche parte, altre... non si sfugge, bisogna impararli. A MEMORIA. E se poi si dimenticano?

C'è il metodo giusto per non farseli sfuggire?

 

Assolutamente sì. Le tecniche migliori ce le svela Matteo Salvo, International Master of Memory e Guinness World Record ai Campionati Mondiali di Memoria di Londra 2013. Un vero e proprio Memory Man. "È solo questione di metodo" ci dice sorridendo il campione! 

Perché "ogni persona ha un cervello da campione, basta allenarlo con il metodo giusto", spiega. "Le tecniche di memoria sono metodi scientifici studiati per immagazzinare qualsiasi tipo di informazione e fissarla nella nostra memoria a lungo termine, potenziando la capacità di apprendimento". 

Imparare è per tutti!

Quindi sì, imparare è per tutti. Memorizzare anche. Scopriamo quindi i suoi trucchetti con i numeri... Le varie tecniche sono spiegate anche nei suoi libri. È uscito nei giorni scorsi Professione: studente 30 e lode, edizioni Gribaudo: scritto insieme a Elisabetta Galli, Dottore di Ricerca in Giurisprudenza, consulente aziendale e formatore strategico, è dedicato agli studenti universitari. Della stessa casa editrice c'è anche Studiare è un gioco da ragazzi, per bambini e ragazzi.

pixabay
Come funziona la memoria: le basi
Le tecniche di memoria sono dei metodi scientifici studiati per immagazzinare informazioni di qualsiasi tipo. Sono tante e si sono evolute nel tempo e per ogni tipo di informazione c'è in pratica una tecnica.

Per incominciare, occorre sapere che la nostra memoria funziona per associazioni di immagini, quindi l'informazione che desideri immagazzinare sarà trasformata così. 
Un esempio veloce per memorizzare una semplice parola è immaginarla in modo vivido con i cinque sensi: per esempio proviamo con la parola "cane". Non occorre ripetere la parola a pappagallo per ricordarla, fino a quando non entra in testa. Basta attivare i cinque sensi (immagina di annusare un cane, di avvicinarti e accarezzarlo...etc). 
Oltre a delle immagini si possono associare anche suoni, idee o concetti.
 
Ricordiamoci un trucchetto: più l'associazione è pazza e strana, più per il tuo cervello sarà facile ricordarla

 

 

Ricordiamo i numeri grazie alle forme e i suoni

 

Che cosa possiamo fare quindi per ricordarci dei numeri?

Ce ne sono così tanti... e così diversi! Un numero di telefono, una formula, un pin, un sequenza, un numero civico: come metterselo in testa?

pixabay

Come spiega Matteo Salvo, "ci sono diverse tecniche per farlo: the rhyme system, the shape system". 

 

The rhyme system

Si associa a ogni numero un'immagine che faccia rima (o assonanza):

Quindi:

  • 1 è l'orso bruno,
  • il 2 è il bue,
  • il 3 è il re,
  • il 4 è il gatto,
  • il 5 le lingue,
  • il 6 lei,
  • il 7 le fette,
  • l'8 il botto,
  • il 9 Giove,
  • e lo 0 il pero. 

Ve li siete immaginati nella testa? È importante!

Ora un esempio: per ricordarsi il pin 2051 basterà immaginare un bue in cima a un pero che con le sue infinite lingue dà tante leccate all'orso bruno appisolato sotto ai rami.

pixabay

The shape system

C'è anche un'altra tecnica: si collega al numero una forma associabile allo stesso.

  • 1, una candela 
  • 2, un cigno (il collo è il segmento che sale)
  • 3, una molla
  • 4, una sedia (con un omino seduto sulla destra)
  • 5, un gancio
  • 6, una ciliegia
  • 7, una falce
  • 8, un pupazzo di neve
  • 9, un palloncino
  • 10, una botte

Quindi per ricordare 9130 basterà immaginare un palloncino che scoppia all'improvviso perché cade su una candela appoggiata a una molla sopra a una botte.

 

La conversione fonetica

C'è anche un'altra tecnica anche se è la meno diffusa.

 

Non vi spaventate, vi potrà sembrare difficile ma non lo è così tanto...

Ci vuole più tempo per impararla, ma consente di ottenere ottimi risultati.

Con questo sistema si associa a ogni numero un certo tipo di suono ed è stato divulgato dal filosofo Leibnitz.

Per esempio:

  • 1 è un suono dentale (come quello che usiamo pronuncianto la T e la D)
  • 2 è nasale, come per la lettera N o GN.
  • 3 è un suono mugolante come la M.
  • 4 è vibrante come la R.
  • 5 è liquido come la L o GL.
  • 6 è palatale come C, J o G.
  • 7 è gutturale come C, CH, G, GH, Q e K.
  • 8 è labiodentale come F o V.
  • 9 è labiale come P o B.
  • 0 è sibilante come S, SC o Z.

Ora memorizza bene queste associazioni, magari aiutandoti con delle immagini.

Una volta fatte proprie si passa alla conversione.

 

La sequenza 82014 diventa, aggiungendo delle vocali:

F(8) i N(2) e S(0) T(1) R(4) a - FINESTRA

 

1 1: D T è D i T a.

In questo esercizio le doppie non contano. 11 potrebbe essere anche DiTTa non solo DiTa. Ed è sempre 11 e non 111. Perché 111 sarebbe DeTTaTo o DiTaTa. Con le vocali in mezzo a separare le consonanti.

 

E se le parole ti sembrano simili?

7 5 è G a L L o

6 5 p G i a LL o (perché il suono del 6 è palatale e non gutturale)

 

 

Chi è Matteo Salvo

 

Nato nel 1976, Matteo Salvo è laureato in Ingegneria meccanica all'Università di Genova. Dal 2000 insegna tecniche di memoria e metodologie di studio. Nel 2013 è stato il primo italiano al mondo a conseguire il titolo di International Master of Memory ai Campionati mondiali di Memoria e nello stesso anno è entrato nel Guinness dei Primati per aver memorizzato un mazzo di 52 carte da gioco in apnea. Tra i suoi libri, Professione studente 30 e lode, Studiare è un gioco da ragazzi, Metti il turbo alla tua mente con le Mappe Mentali e Allena la tua mente in 5 minuti.

ULTIME NEWS