Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Italiano > Grammatica > Congiunzioni, cosa sono?

Congiunzioni, cosa sono?

Stampa
Congiunzioni, cosa sono?
Shutterstock

Che funzione ricoprono? Quali tipi di congiunzione esistono? Ecco una scheda dettagliata

In italiano le congiunzioni sono delle parti invariabili del discorso che ricoprono la funzione di congiungere fra loro più parole o più frasi.

Il più classico degli esempi è rappresentato dalla congiunzione "e".

Franco e Giovanni camminano per il parco --> Senza la congiunzione, la frase non avrebbe senso.

Le congiunzioni dunque indicano il legame logico tra le varie componenti che formano la frase o il discorso. Esse possono essere classificate o in base alla loro forma o in base al ruolo comunicativo.

I TIPI DI CONGIUNZIONE

Se vogliamo classificare le congiunzioni in base alla forme, esse si dividono in semplici, composte o locuzioni congiuntive.

  • SEMPLICI: sono formate da una sola parola (e, né, se, ma, anzi, come, però ecc...).
    Es: Ho fame però devo aspettare l'ora di cena.
  • COMPOSTE: sono formate dall'unione di più parole (perciò, poiché, affinché, oppure ecc..).
    Es: Giada studiò per ore poiché l'esame era molto importante.
  • LOCUZIONI CONGIUNTIVE: sono più parole che formano una sola espressione che svolge la funzione di congiunzione (anche se, al punto di, dal momento che, in modo da ecc...).
    Es: Silvia andò in palestra anche se non ne aveva molta voglia.

CONGIUNZIONI COORDINANTI E SUBORDINANTI

Parlando delle funzioni delle congiunzioni, esse possono essere coordinanti o subordinanti in base al tipo di legame entro cui pongono la frase rispetto ad un'altra.

CONGIUNZIONI COORDINANTI

Collegano due parti del discorso che si trovano sullo stesso piano logico, cioè che hanno la stessa "importanza" sintattica.
Tale congiunzione può legare due parole (Es: pane e olio) o due - o più - frasi (Es: ieri ho mangiato e mi sono messo a studiare).

I tipi di congiunzione coordinante si distinguono in base alla loro funzione:

  • COPULATIVE: ricoprono la funzione di collegamento. Possono essere positive (e, anche, e anche, pure, inoltre...) o negative (né, neppure, neanche, nemmeno...)
  • AVVERSATIVE: esprimono contrapposizione (ma, anzi, tuttavia, invece, però, eppure...)
  • DISGIUNTIVE: hanno la funzione di offrire un'alternativa (o, oppure, altrimenti...)
  • ESPLICATIVE O DICHIARATIVE: hanno la funzione di spiegare la parte del discorso cui fa riferimento (cioè, infatti, ossia...)
  • CONCLUSIVE: svolgono la funzione di esprimere una conseguenza (perciò, pertanto, dunque, quindi ...)
  • CORRELATIVE: ricoprono la funzione di indicare una corrispondenza tra due elementi (non solo...ma anche; sia...sia; sia...che; o...o).

CONGIUNZIONI SUBORDINANTI

Collegano due frasi un cui una dipende dall'altra (quindi le è subordinata). Possono essere:

  • DICHIARATIVE: come, che, cioè..
    Es: Il testimone affermava che l'uomo era innocente
  • CAUSALI: perché, poiché, dal momento che, siccome, in quanto ecc..
    Es: Bevo perché ho sete
  • CONCESSIVE: benché, sebbene, anche se...
    Es: Continuai a lavorare nonostante la grande fatica
  • FINALI: affinché, per, perché ecc...
    Es: Piero si allenò per vincere la gara
  • TEMPORALI: quando, prima, mentre, dopo, finché ecc...
    Es: Prima della tempesta c'era molta calma
  • CONDIZIONALI: se, purché, qualora ecc...
    Es: La maestra ha detto che mi promuoverà a condizione che mi metta a studiare seriamente
  • CONSECUTIVE: così...che, tanto... che, ecc...
    Giulia era così nervosa che fece cadere i libri dal banco.
  • LIMITATIVE: a meno che, eccetto che, per quanto, salvo che ecc...
    Possiamo stare qui per un po' a meno che non dobbiate scappare subito.
  • MODALI: come, come se ecc...
    La classe si zittì come se qualcuno avesse dato un comando severo.
  • COMPARATIVE: tanto...quanto, più...che, così...come, peggio...che
    Marco non studia così seriamente come Anna
  • AVVERSATIVE: mentre, quando ecc...
    Dario continua ad abbuffarsi mentre dovrebbe stare attento ai grassi
  • ESCLUSIVE: senza, senza che ecc...
    Arrivò senza nemmeno salutare
  • ECCETTUATIVE: salvo che, fuorché, eccetto che...
    In spiaggia si scottarono tutti fuorché quelli che avevano messo la crema solare
  • RELATIVE: il quale, la quale, cui, che ecc...
    Aprì la porta all'idraulico, il quale si mise subito al lavoro
  • INTERROGATIVE INDIRETTE: se, come, quando ecc...
    Mi chiedo se mai riuscirò a laurearmi
Continua a ripassare!

VERBI RIFLESSIVI
VERBI ATTIVI E PASSIVI
IL PARTICIPIO
IL VERBO ESSERE