Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Inglese > Inglese scuola primaria > Compito di matematica troppo difficile: una famiglia americana chiede aiuto su FB

Compito di matematica troppo difficile: una famiglia americana chiede aiuto su FB

Stampa

È successo in Alabama: la famiglia Holderness ha chiesto aiuto su Facebbok non riuscendo a risolvere un compito di matematica ricevuto dal figlio in prima elementare. L'aiuto è arrivato, ma anche tanti commenti!

Compito di matematica mette in crisi tutta la famiglia! Decidono quindi di pubblicarlo su Facebook per trovare la soluzione. 

Questo succede in Alabama, negli Stati Uniti agli Holderness, madre, padre e due figli alle elementari. Per fortuna si trattava di una famiglia molto attiva sui social network che non si è scoraggiata e ha provato questa via per chiedere aiuto agli amici e trovare la soluzione.

Facebook

Si trattava di un esercizio di matematica in cui ogni lettera è un numero. Bisognava trovare la chiave per capire cosa mancava nella casella col punto interrogativo. 

In poche ore sono arrivati
migliaia di  commenti e quasi 1.000 condivisioni

Eccone alcuni:

«Evidentemente non sono in grado di risolvere un problema di prima elementare».

«Ma a cosa servirà nella vita?».

E ancora: «Ho quarant’anni e non riesco a venirne a capo»

Molti anche gli interventi di genitori arrabbiati per i compiti in generale e qualche maestra:

«Insegno matematica in una seconda elementare e non ho mai visto una cosa del genere».

Alla fine arriva anche la soluzione 

Ve la devo dire o ci siete arrivati da soli?

La lettera mancante è J (14).

Perché proprio J14?

La figura del compito riprodotto nella foto in alto crea un X, in cui le file di lettere a contatto sono S, B, G e P, B e la lettera mancante. Ora, sostituendo alle lettere coinvolte il loro valore segnato sulla tabella avremo:
S=23
B=6
G=11
P=20

 

Sommando tali valori in base alla loro collocazione sulle due file che compongono lo schema otteniamo:

S+B+G ---> 23+6+11= 40

P+B+? ---> 20+6+?

Dunque la lettera mancante deve avere un valore che ci permetta di arrivare a 40 (come nell'altra diagonale).
E quindi 40-20+6 ---> 40-26= 14!

Ecco perché la lettera mancante è  J che vale, appunto, 14.