Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Geografia > Madagascar: 20 curiosità che forse ancora non sai

Madagascar: 20 curiosità che forse ancora non sai

Stampa
Madagascar: 20 curiosità che forse ancora non sai

Oltre che un divertentissimo film d'animazione, "Madagascar" è anche uno stato africano, un'isola, che si trova nell'Oceano Indiano. Famoso per le specie animali uniche (tra cui i lemuri), ma anche per i paesaggi spettacolari

Se diciamo Madagascar siamo pronti a scommettere che la prima cosa che vi verrà in mente sono le avventure di Alex, Marty, Gloria e Melman, protagonisti dei tre film intitolati proprio così.

Ma dei film parleremo dopo perché il Madagascar è anche, e soprattutto, uno Stato. Scopriamolo, attraverso una serie di curiosità.

MADAGASCAR, IL PAESE

Dove si trova il Madagascar

1. Il Madagscar è una grande isola, la quarta del mondo per estensione dopo Groenlandia, Nuova Guinea e Borneo. Si trova nell'Oceano Indiano, di fronte al Mozambico, nella parte sud del Continente africano.

2. Come grandezza è pari a una volta e mezza l'Italia! Per il suo colore rosso, che deriva dal fatto che il suo suolo è ricco di ferro, il Madagascar è detto anche "Isola rossa". Famosi i suoi pinnacoli di roccia. Rossi anche quelli, ovviamente!

3. Si tratta di un'isola dalla storia speciale: secondo gli studiosi, il Madagascar si sarebbe separato circa 140 milioni di anni fa dal Supercontinente del Gondwana, dal quale si staccarono tutti gli attuali Continenti.

Madagascar: capitale, lingua e popolazione

4. La capitale del Paese ha un nome che sembra uno scioglilingua: Antananarivo, che significa “la città dei mille”. Nota in passato come Tananarive, oggi viene chiamata anche più semplicemente Tana.

5. La popolazione del Madagascar appartiene a 18 gruppi etnici principali. In molte tribù si praticano ancora oggi riti antichissimi, condotti dai "Vintana", personaggi che sono ritenuti essere dotati di poteri speciali.

6. La lingua ufficiale è il malgascio, che è anche il termine utilizzato per indicare gli abitanti del Madagascar (malgasci) o un aggettivo per i prodotti del Paese.

7. Malgascia è anche la lotta, uno degli sport tipici (quello che stanno praticando i ragazzi della foto).

Clima e morfologia del Madagascar

8. L'isola ha un clima subtropicale, diviso in due stagioni principali, inverse rispetto alle nostre perché si trova dall'altra parte dell'Equatore: una stagione calda e piovosa che va da novembre ad aprile, e una secca e fresca da maggio a ottobre.

9. Le temperature variano anche di molto in base alla posizione geografica e all'altitudine. L'altipiano centrale ha infatti un'altitudine media di 1200 metri, e raggiunge i 2876 metri con il monte Maromokotro.

10. La costa orientale, dove vive la maggior parte della popolazione, è larga una ventina di chilometri e lunga oltre mille, quindi è una delle spiagge più lunghe del mondo.

Madagascar, la barriera corallina

11. In Madagascar si trova anche la seconda barriera corallina più grande del mondo dopo quella australiana, detta “del Capricorno” (o di Tuelar) dal nome del tropico che la attraversa. È ricchissima di flora e fauna come del resto l'intera isola.

Gli animali del Madagascar

12. Proprio a causa della sua origine (vedi punto 3), in Madagascar si trova un numero altissimo di specie endemiche, cioè che esistono solo in quel Paese, sia animali che vegetali. In totale, ospita il 5% delle specie mondiali!

13. L'esempio più famoso è quello dei lemuri, ma ci sono anche delle rane, dei camaleonti – il "Brookesia Micra", il più piccolo del mondo – e degli uccelli che altrove non si trovano. E poi c'è il "fossa", predatore carnivoro a metà tra un piccolo puma e una mangusta.

Madagascar, piante e agricoltura

14. Numerose e affascinanti anche le piante presenti sull'isola: dai maestosi Baobab – il cui tronco a forma di botte è in grado di immagazzinare fino a 120mila litri d'acqua! a curiose felci, dalle orchidee a un sacco di piante carnivore.

15. Uno dei prodotti più importanti dell'agricoltura malgascia è il riso, che cresce in verdissime risaie.

16. Il Madagascar insomma, prima che un film, è un vero e proprio tesoro della biodiversità, che però è seriamente minacciata da un'intensa deforestazione e da altri problemi come l'erosione dei suoli e gli incendi.

MADAGASCAR, IL FILM

17. Come detto, non esiste un solo film della Dreamworks ma ben tre intitolati “Madagascar”: il primo, del 2005, e i due sequel, “Madagascar 2” (2008) e “Madagascar 3 – Ricercati in Europa” (2012).

Madagascar, i personaggi del film

18. I protagonisti della pellicola sono un leone, una zebra e una giraffa maschi e un ippopotamo femmina che scappano dallo zoo di Central Park a New York. Sapreste abbinare a ciascuno il proprio nome? Le soluzioni dopo il trailer...

19. Come si chiama la giraffa di “Madagascar”? Melman. E il leone? Alex. Marty è il nome della zebra mentre l'ippopotamo si chiama Gloria.

I pinguini di Madagascar

20. Ad aiutare i quattro a scappare è un gruppo di pinguini capitanato da Skipper (e composto anche da Rico, Kowalski e Soldato) che scavando un tunnel per l'Antartide per sbaglio finiscono nel recinto di Marty. Dopo il successo del primo film, “I pinguini di Madagascar” sono diventati una serie trasmessa anche in Italia e in seguito, nel 2014, a loro volta anche un film