Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Geografia > Lo sapevi che | Chi ha inventato i parchi naturali

Lo sapevi che | Chi ha inventato i parchi naturali

Stampa

I parchi naturali sono una delle idee che l'uomo ha avuto per proteggere la natura, gli animali e impedire che l'ambiente venga distrutto a causa delle opere dell'uomo. Ma chi li ha inventati, e quando?

Fin dall’antichità l’uomo ha “protetto” alcune zone del territorio per le ragioni più varie. Spesso per motivi religiosi oppure perché erano zone riservate ai nobili (per esempio come riserve di caccia).

In epoca moderna, però, il concetto di parco naturale ha assunto un nuovo significato quando, il 1° marzo 1872, negli Usa è stato creato il primo parco naturale nazionale “per il beneficio e la gioia della gente”. È il Parco nazionale di Yellowstone, uno dei più importanti al mondo.

Il Parco nazionale di Yellowstone (pietra gialla, dal colore dello zolfo che affiora e ricopre molte parti del parco) si trova sulle Montagne Rocciose, precisamente nello stato del Wyoming (il parco arriva fino agli stati del Montana e dell'Idaho).

 

Il primo parco nazionale italiano è stato quello del Gran Paradiso, in Val d'Aosta, istituito il 3 dicembre 1922. L’Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn) elenca, nel mondo, più di 30 mila aree protette che coprono oltre 13,25 milioni di km² (più o meno quanto la superficie di India e Cina messe insieme).

In Val d'Aosta, al confine con la Svizzera si trova anche il Monte Rosa la vetta che, con i suoi 4.634 metri è la seconda vetta più alta delle Alpi dopo il Monte Bianco (4.810 metri).

Pixabay

Il nome Monte Rosa non è dovuto al suo colore, (anche se, come molte altre montagne, all’alba e al tramonto diventa rosa davvero). Il nome deriva dal latino e poi dal termine “rouese”, che vuol dire “ghiacciaio” in un dialetto locale chiamato patois.

ULTIME NEWS