Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Geografia > I 10 fiumi più importanti d’Europa

I 10 fiumi più importanti d’Europa

Stampa

Ecco i fiumi più importanti del Vecchio Continente. Non è una top ten dei fiumi più lunghi, ma di quelli che, per un motivo o per l'altro, dovete conoscere per forza!

Se dovessimo stilare una lista dei 10 fiumi più grandi d'Europa, probabilmente elencheremmo una sfilza di fiumi russi, alcuni dei quali non leggerete o sentirete mai più.

I corsi d'acqua però sono stati importantissimi nel corso della Storia europea: sulle loro sponde sono sorte città importantissime, si sono combattute battaglie epiche e spesso si marcavano i confini di regni e imperi. Dunque i fiumi più importanti non sono per forza quelli più lunghi o quelli più capienti, ma quelli in cui, in un modo o nell'altro, vi imbatterete nel corso dei vostri studi (e non solo)!

Ecco allora i dieci fiumi europei che dovete conoscere per forza!

1 - VOLGA

Il Volga è il fiume più lungo d'Europa. Si estende per 3531 km attraverso il territorio russo, gettandosi con una foce a Delta nel Mar Caspio. Il Volga è stato per secoli una vitale via di comunicazione e commercio tra regni e città dell'Europa orientale.

2 - DANUBIO

È il secondo fiume più lungo del Vecchio Continente, ma la sua importanza è massima in quanto rappresenta il corso d'acqua navigabile più grande dell'Unione Europea.

Il Danubio, lungo 2860 km è anche il fiume che attraversa più stati al mondo prima di gettarsi nel Mar Nero. Sono ben dieci: Austria, Bulgaria, Croazia, Germania, Moldavia (anche se solo per poco più di 500 metri), Romania, Serbia, Slovacchia, Ucraina ed Ungheria. ì

Ai tempi dell'Impero-Austroungarico, le due capitali, Vienna e Budapesterano unite proprio dal corso del Danubio)!

3 - URAL

Conosciuto anche come Jaik, è un lunghissimo fiume (il terzo nella top ten) della Russia orientale e per convenzione, insieme ai monti Urali, segna il confine tra Europa e Asia.
È lungo 2428 km e sfocia nel Mar Caspio.

4 - DNEPR

Dnepr (o Nipro) è il fiume che bagna Kiev (nella foto), la capitale dell'Ucraina, e attraversa tre paesi: Russi, Bielorussia e, appunto, l'Ucraina.
Il suo corso è lungo 2201 km e sfocia a estuario nel Mar Nero.

5 - DON

Don è un fiume della Russia sudoccidentale (nella foto bagna la città di Rostov). Il suo corso è lungo 1870 km e sfocia nel Mare d'Azov.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, il Don fu il fiume dove si arrestò l'avanzata della Germania nazista verso l'invasione dell'Unione Sovietica.

6 - RENO

Lungo 1320 km, il Reno si estende in Austria, Germania, Francia, Liechtenstein, Paesi Bassi e Svizzera. Sfocia nel Mare del Nord. Nell'antichità attestava il confine settentrionale del vasto Impero Romano e per secoli è stato un'importantissima via di comunicazione.

7 - ELBA

L'Elba nasce a più di 1400m d'altitudine in Repubblica Ceca, scende fino in Germania e poi, al termine di un percorso lungo 1165 km, sfocia nel Mar Nero.

Come il Reno, l'Elba era un confine ai tempi dei Romani, mentre nel Medioevo delimitava i possedimenti di Carlo Magno. Durante le seconda metà del '900 poi, l'Elba fece da linea di demarcazione fra la Germania Ovest e la Germania Est.

8 - VISTOLA

La Vistola è, con i suoi 1047 km, il fiume più lungo della Polonia ed è nella Top 20 dei più lunghi d'Europa.  Sfocia nella baia di Danzica, nel Mar Baltico, e durante la Seconda Guerra Mondiale fu teatro di numerose e cruente battaglie.

9 - TAGO

Essendo il fiume più lungo della penisola Iberica (1007 km), il Tago per secoli fu uno snodo importantissimo per le popolazioni di Spagna e Portogallo.

È l'unico fiume di questa classifica a sfociare nell'Oceano Atlantico.
Nella foto si può ammirare il maestoso Ponte Vasco da Gama a Lisbona, eretto proprio sul Tago.

10 - SENNA

Non è il fiume più lungo, né il più importante, ma poiché attraversa Parigi, la Senna merita a pieno di titolo di essere nominata.  La sua foce è a Nord, nella Manica, e nel corso della storia francese ha spesso rappresentato una primaria via per traffici e commerci.