Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Geografia > Geografia d’Italia | Il Friuli Venezia Giulia

Geografia d’Italia | Il Friuli Venezia Giulia

Stampa

Hai bisogno di qualche riferimento per una ricerca scolastica? Ci vivi e vuoi conoscerla meglio? Allora, scopri con Focus Junior la regione in cui si incontrano ben tre culture diverse : il Friuli Venezia Giulia!

Il Friuli Venezia Giulia si estende per 7.845 km² nell'estremità nord-orientale dell'Italia, in una posizione intermedia tra la cultura italica e le realtà etno-linguistiche germaniche e slave.



 



Il Friuli infatti confina a Nord con l'Austria, a Est con la Slovenia, a Ovest con il Veneto (unica regione italiana confinante) e a Sud è bagnata dal Mar Adriatico.



Per la sua particolare composizione geografica, linguistica (in Friuli si parla italiano, tedesco, sloveno e ladino) e culturale, il Friuli Venezia Giulia è una Regione a Statuto Speciale, dotata cioè di particolare autonomia per le questioni locali.



Un crocevia di lingue e tradizioni!


Caratteristiche fisiche



Il territorio friulano è composto per il 42% da monti, per il 19% da colline e per il restante 38% da zone pianeggianti.



 



Le catene montuose presenti sono le Alpi Carniche (tra le quali spicca il Monte Cogliàns, 2780m), le Alpi Giulie (Monte Canin, 2571) e l'altopiano del Carso, dove il terreno calcareo lascia penetrare l'acqua dando origine a particolari formazioni chiamate foibe (simili a fosse) e doline (conche tipicamente carsiche).



Wikipedia


Sulle coste invece, il terreno basso e sabbioso della Pianura Friulana ha favorito la creazione di ampie lagune, mentre nel Venezia Giulia le coste alte e rocciose formano il porto naturale di Trieste, capoluogo della regione.



 



Presenti anche fiumi, come il Tagliamento e l'Isonzo, e piccoli laghi (Lago di Tramonti e il Lago Sauris).



Risorse



L'agricoltura su vasta scala viene praticata quasi esclusivamente nella bassa pianura, fertile e ricca d'acqua. Qui si coltiva il mais, il grano, la soia, la barbabietola da zucchero e la vite, da cui provengono alcuni dei vini più pregiati d'Italia come il Tocai o il Pinot.



 



Di non secondaria importanza anche l'allevamento suino (dal Friuli proviene il famoso prosciutto San Daniele!), mentre nel Golfo di Trieste è piuttosto sviluppato il settore ittico (pesce e molluschi)



Pixabay


L'attività industriale è invece concentrata principalmente nelle zone di Trieste, Udine, Muggia e Monfalcone: cantieri navali, impianti petrolchimici, fabbriche tessili e di elettrodomestici sono i settori di punti dell'industria friulana.



Particolarmente di pregio è anche la produzione di mobili, soprattutto nelle province di Udine e Pordenone.



E il turismo?


Il Friuli Venezia Giulia può annoverare molte e varie bellezze artisiche e paesaggistiche. Si va infatti dal turismo balneare dei grandi lidi di Grado e Lignano Sabbiadoro alle attrazione montanare delle Alpi Carniche e della foresta di Tarvisio, dalle meraviglie geologiche degli ambienti carsici alle aree archeologiche di Aquilea.



Wikipedia


Di particolare interesse infine sono i vari siti dedicati agli avvenimenti della Grande Guerra, che proprio in queste zone videro alcuni degli scontri più violenti tra italiani e austro-ungarici.



 



Città e Amministrazione



Il Friuli venezia Giulia è dal 1963 una Regione a Statuto Speciale e si divide in 4 province e aree metropolitane:



- Trieste (capoluogo di regione)



- Gorizia



- Pordenone



- Udine



Pixabay


 



FONTI: 



Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia; Atlante Geografico di Base, Libreria Geografica; Doc Junior, Atlas