Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Geografia > Da dove vengono i nomi degli Stati?

Da dove vengono i nomi degli Stati?

Stampa
Da dove vengono i nomi degli Stati?
Ipa-agency

Perché America, Francia, Italia e tutti gli altri Paesi si chiamano così? Uno studio ha scoperto che in quasi tutti i casi la scelta dei nomi ricade in una di quattro categorie ben definite...

Vi siete mai chiesti da dove traggano origine i nomi degli Stati del nostro pianeta? Dopotutto ci sarà pur una ragione perché, ad esempio, quell'area geografica a forma di stivale si chiama "Italia" e non "Scaffale" o "Topolinia!"

Ebbene, secondo il sito Quartz, esistono quattro grandi categorie toponomastiche (cioè che riguardano lo studio scientifico dei nomi di luoghi) entro cui rientrano quasi tutti i nomi degli Stati esistenti. Tale conclusione è stata tratta al termine di un approfondito studio dell'autorevole Oxford Concise Dictionary of World Place-Names.

QUATTRO CATEGORIE PER 195 PAESI

La scelta dei nomi dei vari Paesi dunque soddisferebbe almeno una delle seguenti categorie.

1 - DESCRIZIONE "DIREZIONALE"

Sono quei nomi che nel loro significato descrivono la posizione geografica in cui si trovano. Secondo Quartz sono 25 gli Stati che portano un nome che segue questo criterio. Ecco qualche esempio:

  • AUSTRALIA: deriva dal latino australis, "meridionale" e infatti indica un'isola situata in una regione molto a Sud del Pianeta.
  • TIMOR EST: significa "est-est", perché in malese timor indica proprio il punto cardinale più orientale. E infatti questo Paese si trova molto ad Est...

2 - CARATTERISTICHE DEL TERRITORIO

I nomi di questa categoria - che comprende circa un quarto delle Nazioni mondiali - riprendono una caratteristica particolare del Paese cui fanno riferimento.

  • ISLANDA: il suo nome originale era Snæland, "terra della neve" (e infatti in inglese si dice Iceland, "terra del ghiaccio"). La spiegazione è presto detta: in Islanda fa molto freddo e ghiaccio e neve fanno parte del panorama per molti mesi dell'anno!
  • MONTENEGRO: in montenegrino questo Stato si chiama Crna Gora, "montagna nera", in riferimento al vicino monte Lovćen
  • SINGAPORE: qua la storia è più complessa. Il nome significa "città del leone", ma non ci sono leoni a quelle latitudini! Bisogna scavare nel mito per capirne l'origine: secoli fa il principe di Sumatra Sang Nila Utama stava cacciando quando si imbatté in una bestia rara che pensava essere un leone (singa in malese), così chiamà Singa Pura l'isola dove avvenne l'avvistamento.

3 - NOMI TRIBALI

Appartengono a questa categoria i Paesi con nomi derivanti da antichi popoli o tribù che abitavano quel territorio. Qui vanno inclusi anche gli Stati che chiamati come un particolare attributo o qualità dei suoi abitanti.

  • FRANCIA: quanti sanno che i patriottici francesi prendono il nome dai Franchi, un antico popolo.. Originario dell'attuale Germania?
  • ITALIA: anche noi italiani ci chiamiamo così per derivazione di un'antica tribù. l'Italia prende infatti il nome da Italòi, il termine con il quale gli antichi Greci chiamavano i Vituli, una popolazione che abitava l'odierna Calabria.
  • PAPUA NUOVA GUINEA: il nome deriva dalla parola malese papuah, che significa "uomini dai capelli crespi".

4 - NOMI DI PERSONAGGI IMPORTANTI

Circa 25 nomi di Stati sono legati ad una personalità importante legata in un modo o nell'altro alla storia di quello stesso Paese

  • AMERICA: sia il continente che gli Stati Uniti d'America prendono il nome da Amerigo Vespucci, l'esploratore italiano che per primo si accorse che il continente al di là dell'Atlantico non era l'Asia, ma una terra tutta nuova.
  • FILIPPINE: si chiamano così in onore del re spagnolo del XVI secolo Filippo II.
  • BOLIVIA: trae il suo nome dal rivoluzionario venezuelano Simón Bolívar.

E GLI ALTRI?

Dal conteggio di Quartz avanzano 20 Stati il cui nome non rientra con certezza in nessuna categoria.

Malta, per esempio, potrebbe chiamarsi così per antichi termini che significano "rifugiati" o "api", mentre l'isola australiana di Nauru deve il suo nome ad una parola locale dal significato davvero originale (almeno per uno Stato): "me ne vado in spiaggia"!